News Sportivi

Pubblicità in NBA 2K21: parlano gli sviluppatori

nba 2k21 pubblicità ads adv 2k

Solo qualche tempo fa abbiamo parlato del fatto che NBA 2K21 avrà delle pubblicità non saltabili all’interno della versione next-gen (e anche current-gen). I giocatori sono insorti contro la software house, che ha deciso di far un passo indietro.

2K rimuoverà le adv in NBA 2K21?

NBA 2K21 ha, al momento, delle pubblicità non saltabili durante il caricamento della partita. Per coloro che non giocano al titolo sportivo di 2K, prima di una partita, viene avviato ciò che loro chiamano 2KTV, che vuole imitare al 100% ciò che è la televisione. Ma una volta che il caricamento è finito, basterà premere X (o A) per saltare e avviare subito la partita. Cosa che con le pubblicità non è possibile fare. Qui puoi vedere un video che mostra il problema.

Potremmo affermare che questo non è un caso isolato, perché non è il primo videogioco a provare a inserire dopo la release delle pubblicità impossibili da evitare. Ma a settembre abbiamo avuto il titolo Electronic Arts, UFC 4, che ha fatto esattamente la stessa mossa. La furia dei fan, però, in questo caso ha vinto. E per quanto riguarda NBA 2K21?


Gli sviluppatori hanno lasciato un tweet per spiegare la situazione a tutta la community di cestitsti, dichiarando: «Come molti sapranno, nei recenti anni alcune pubblicità sono state integrate all’interno di alcuni segmenti di 2KTV. Il placement di ieri ha avuto un impatto sull’esperienza dei giocatori, visto che queste pubblicità non sono create con l’intenzione di “essere mandate in onda” durante l’introduzione pre-partita. Fixeremo questo problema negli episodi futuri. Grazie per il vostro feedback continuo». Qui sotto è possibile vedere il tweet.

Il post che vedi qui sopra non è riuscito a convincere tutti i videogiocatori. Infatti, molti giocatori hanno continuato a lamentarsi della cosa, dicendo che questo è “solo un contentino” per evitare che la situazione degeneri. Mentre altri dicevano che per un titolo che costa tra i settanta e i novanta euro (dipende dall’edizione, ndr) non dovrebbe avere delle pubblicità non saltabili a prescindere, proprio per il costo del prodotto.


Tu cosa ne pensi? Da che parte stai? Facci sapere la tua opinione, magari lasciando un commento qui sotto!

Chi l'ha scritto?

Angela Pignatiello

Classe '97. Nata e cresciuta con la Metal Gear Solid saga, amo giocare a quasi tutto ciò che mi capita sotto mano. Analizzo tutto ciò che avviene all'interno del mercato videoludico e il suo core: i videogiochi.