Speciali Sportivi

FIFA 2K23? Sarebbe un vero disastro: ecco perché

fifa-contro-ea-fifa-22-chelsea

In questi giorni si sta vociferando su un FIFA 2K23, a causa di una presunta intenzione di 2K di acquisire i diritti per la crazione di FIFA, a discapito ovviamente di EA Sports. Un rumor che va a braccetto con l’imminente scadenza dei diritti d’uso di EA, che di risposta starebbe valutando di un titolo calcistico slegato dal marchio FIFA (come ha sempre fatto Konami con PES, per intenderci).

Ho visto molti utenti che sarebbero felici di questo passaggio di testimone, peccato però che di base sarebbe un disastro clamoroso. Come mai? Ecco perché.

FIFA 2K23 non funzionerebbe, i precedenti parlano chiaro

Quando si parla di 2K quasi istintivamente si pensa ai titoli di NBA rilasciati negli ultimi dieci e più anni, elogiati molte volte per la loro solidità e qualità realizzativa. Per quanto però se ne possa parlare bene, i titoli 2K hanno sempre peccato di una componente fondamentale per dei titoli sportivi: immediatezza. Proprio questo potrebbe “rovinare” un ipotetico FIFA 2K23


Eccezion fatta per la partitella al volo, NBA 2K23 è tutto tranne che immediatamente leggibile o accessibile, e non dobbiamo vedere la cosa nell’ottica di un videogiocatore esperto o navigato. Dovessi fare un esempio personale, dopo che imparo come si gioca a un Age of Empires 4 non è certo una modalità di un gioco NBA a mandarmi in crisi, ma mi metto nei panni del casual player puro, che magari gioca solo agli sportivi o ai giochi di guida, che vede un gioco NBA, lo apre e trova l’accessibilità di un gioco più “avanzato”.

nba 2k22 open world
Fonte (2K)

Sicuramente per noi videogiocatori esperti FIFA 2K23 sarebbe un titolo apprezzabile, nessuno lo mette in dubbio, ma siamo sicuri che varrebbe lo stesso per un casual? Il motivo per il quale FIFA non ha mai avuto una Carriera iper profonda, meccaniche particolarmente avanzate e cose simili è proprio questo, il non lasciare intontito chi non è videogiocatore puro e che, legittimamente, non ha voglia di diventarlo. I videogiocatori puri che giocano ai calcistici con questo “accanimento” sono forse il 10% del bacino d’utenza di FIFA, il resto sono casual o giocatori veterani soltanto di quello, come i pro player.

E se poi deve diventare come WWE 2K…

Questo tasto in particolare mi colpisce nel profondo, essendo un appassionato del wrestling in generale, e lo fa perché da quando è subentrata 2K la qualità dei titoli WWE è drasticamente crollata. Per quanto sembra che finalmente con WWE 2K22 potrebbero aver capito cosa migliorare (Dio volesse, ndr), gli ultimi titoli sono stati abbastanza rivedibili e meno parliamo di WWE 2K20 meglio è!

A spaventarmi è anche quello che potrebbe accadere in questo senso con FIFA 2K23, perché al di fuori dei titoli NBA non è che 2K abbia mai brillato per proporre esperienze simulative credibili. Soprattutto con casi come l’esempio precedente, che fanno rimpiangere drammaticamente Smackdown vs Raw 2011 (forse ultimo gioco sulla disciplina con un minimo di cuore dietro).

wwe-2k22
In WWE 2K22 we trust! – Fonte (2K)

Quindi fatico molto a capire tutto questo ottimismo su questa eventualità. Se FIFA 2K23 non dovesse ripercorrere errori passati, mantenendo la formula di EA con semplicemente delle migliorie mirate, allora sarò il primo a tornare qui dicendo “mi sbagliavo” con il sorriso. Sicuramente ne sapremo di più nei prossimi mesi, quindi continua a seguirci per non perderti tutte le novità in merito!



Ricorda di mettere il follow alla nostra pagina Instagram per non perderti nemmeno uno speciale! Puoi trovare uno dei precedenti cliccando qui sotto!

Chi l'ha scritto?

Alessio Fuscà

Videogiocatore incallito da 17 anni, gioco al VGC di Pokémon dal 2017 e sono alla mia seconda qualificazione ai Mondiali di seguito. I videogiochi sono la mia passione e nella vita faccio il Game Designer come lavoro principale.