Sportivi

FIFA 22 in formato fisico vende meno dell’anno scorso

nuova modalità di fifa 22 liverpool

FIFA 22 è appena uscito nei mercati di tutto il mondo ma stanno già cominciando ad uscire i primi dati sulle vendite del simulatore sportivo di EA.

Dai primi calcoli, sembra che FIFA 22 continuerà il trend già avviato da qualche anno che vede i giochi in formato fisico in crescente calo a discapito delle versioni digitali.

FIFA 22 – 35% di vendite in meno nei negozi rispetto al 2020

FIFA 22 sta vendendo molto meno dell’anno scorso nei negozi.


Il simulatore sportivo di EA ha venduto il 35% in meno di copie fisiche negli store britannici (uno dei mercati più floridi per il simulatore sportivo) rispetto al titolo dell’anno scorso. Questo calo fa eco a quello del 2020 che, sempre in relazione all’anno precedente, aveva totalizzato il 42% di vendite in meno rispetto a FIFA 20. Una sconfitta per la casa di produzione americana? Non proprio.

Da anni, ormai, il mercato videoludico si sta spostando sempre più rapidamente verso il digitale, abbandonando lentamente le versioni fisiche dei videogiochi, scomode e più difficili da reperire rispetto a quelle digitali. I dati pubblicati da Gfk e ripostati da Gamesindustry, rispecchiano proprio questo trend.

La finestra di lancio di FIFA 22 è appena cominciata, sia chiaro, ma sembra difficili aspettarsi un’inversione di tendenza. La pandemia ha soltanto accelerato un passaggio, quello al digitale, che era certamente inesorabile.

L’uscita dei dati delle vendite digitali dagli store delle principali piattaforme confermerà molto probabilmente le nostre teorie. L’anno scorso, infatti, i download al lancio superarono del 31% quelli dell’anno precedente.

Un altro dato interessante arriva dalle piattaforme: quasi il 50% delle vendite fisiche arriva da PS4 e il 27% arriva da Xbox One. La new gen segue con un po’ di ritardo: 23% da PS5 e solo il 4% da Xbox Series X e S.



Hai comprato FIFA 22? Scrivicelo con un commento qui sotto! Se sei ancora indeciso, leggi la nostra recensione su FUT!

Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.