Speciali Sportivi

FIFA 21 Ultimate Team: analisi del gameplay

fifa 21 copertina analisi gameplay

Dopo diverse ore passate a giocare a FIFA 21 Ultimate Team, 30 per la precisione, è arrivato il momento di tirare le somme. Siamo davanti a un’evoluzione positiva del gameplay? Ci sono stati cambiamenti sostanziosi rispetto a FIFA 20?

Sicuramente ci troviamo davanti un gioco ancora più arcade, dove la simulazione è oramai un lontano ricordo. Vista in ottica di “videogioco” in senso stretto, non è necessariamente negativo. Stiamo però parlando di un gioco di calcio, che suppongo voglia essere inteso a scopo simulativo. In tal senso, probabilmente è più simulativo Captain Tsubasa.

Considerandolo semplicemente come gioco, invece, dei miglioramenti ci sono stati. FIFA 21 Ultimate Team regala, indubbiamente, un’esperienza di gioco superiore a FIFA 20. Analizziamola nel dettaglio!


FIFA 21 Ultimate Team: due passi avanti e uno indietro

Nonostante le migliorie all’esperienza del FUT, FIFA 21 Ultimate Team presenta anche alcuni passi indietro. Tutto sommato, parliamo comunque di una modalità che offre un gameplay appagante, perlomeno per chi apprezza un gameplay così arcade.

Purtroppo, come anticipato in introduzione, il fattore simulazione è completamente sparito. La palla viaggia a velocità imbarazzante (per quanto alta), e i giocatori sembrano fatti di cartapesta, sono leggerissimi. Pesano talmente poco che, durante i dribbling avanzati, sembrano delle trottole impazzite e velocissime.

fifa 21 ultimate team gameplay 2
Non è FIFA senza un gol in rovesciata!

Tutto questo rende, inevitabilmente, più difficile la fase difensiva ad alti livelli. Non basta più pressare alto, anzi ora è deleterio. Bisogna ponderare ogni scelta, rendendo le azioni difensive più profonde e complicate. Sicutamente un passo in avanti rispetto a FIFA 20, dove difendere era facile e automatico, al punto da rendere frustrante l’attaccare.

Parlando invece di fase offensiva, non si possono non menzionare le nuove meccaniche degli inserimenti.

In FIFA 21 avete il totale controllo degli inserimenti!

Questa innovazione è stata per settimane il selling point di FIFA 21. Permette di controllare manualmente gli inserimenti dei giocatori, su più livelli. Il primo è il direzionamento del giocatore che deve ricevere il pallone, modificabile attraverso la levetta destra del joypad.


fifa 21 ultimate team inserimenti
In questa immagine vediamo un frame dei nuovi inserimenti. Fondamentale masterarli! – Fonte (EA.com)

Il secondo è il controllo di un giocatore senza palla. Per far ciò, dovete premere contemporaneamente entrambe le levette del pad. Dopodiché, con la levetta destra, potete cambiare il giocatore da controllare, selezionando il destinatario del passaggio. SI tratta di un’azione complicata da gestire, ma è perfetta per fare inserimenti molto specifici.

I portieri sono letteralmente difettosi

La difesa è stata migliorata, l’attacco pure. Benissimo direte voi, se non fosse che EA non sa fare più di un passo avanti senza farne uno indietro. I portieri di FIFA 21 sono difettosi, letteralmente parlando.

Non parano quasi nulla che non sia un tiro che gli va addosso, e anche in quei casi spesso schivano letteralmente il pallone. Al momento non me la sento di accanirmici, perché è un errore troppo palese per non essere patchato. Già in passato è successo che alcune meccaniche, o parti del gioco, evidentemente difettose venissero patchate in breve tempo.

fifa 21 ultimate team gameplay
In foto potete vedere un raro esemplare di portiere che para 😀

Se il problema dovesse, di contro, rimanere tale col passare dei mesi, allora saremmo davanti a una falla enorme. Non va escluso che già sulla versione PS5 e Series X, in uscita a metà Novembre con le console next gen, la situazione migliori.

Fa comunque storcere il naso se si tratta di una disattenzione, dovuta a un maggior focus sulla next gen. Ancor più grave considerando che, per la stagione 2020-2021, il competitive rimarrà sull’attuale gen. Onde evitare di avere tornei falsati, sarebbe meglio intervenire il prima possibile su questo bug. Risolto questo, il gioco avrà fatto il passo avanti decisivo.

E su Next Gen che cosa ci aspetta?

Ad oggi, giorno della scrittura dell’articolo, non si sa nulla sulla versione next gen di FIFA 21. Non ci sta nemmeno un video di gameplay, nemmeno una sezione del sito ufficiale apposita. Quindi, la versione PS5 e Series X di FIFA 21 rimane un’incognita.

Nel 2013, le differenze tra le versioni old e next gen di FIFA 14 erano abissali. Il gameplay era molto diverso, in quanto la fisica stessa era migliorata. Se dovessero esserci delle differenze anche stavolta, e non vedo perché escluderlo, ovviamente cambierebbe tutto.

Vi invitiamo quindi a tornare su questo articolo, qualche giorno dopo l’uscita della next gen. Troverete questa parte sostituita con un’analisi delle differenze tra le due versioni. Restate quindi aggiornati, e se ci saranno novità ve le faremo sapere!


Sapevate che noi facciamo guide per neofiti a tema videoludico? Vi consiglio di recuperare le nostre Guide per Nabbi cliccando qui!

Voi cosa ne pensate? Diteci la vostra con un commento!

Chi l'ha scritto?

Alessio Fuscà

Videogiocatore incallito da 17 anni, gioco al VGC di Pokémon dal 2017 e sono alla mia seconda qualificazione ai Mondiali di seguito. I videogiochi sono la mia passione e nella vita faccio il Game Designer come lavoro principale.