Sportivi

FIFA 21: uno strumento per controllare quanto giochi e spendi!

FIFA 21 Ultimate Team rivoluzionato EA nabbi.it

FIFA 21 compie un grosso passo in avanti nell’eterna disputa sulle microtransazioni e la spesa in-game. EA ha annunciato che il simulatore sportivo di calcio più famoso del mondo introdurrà uno strumento di calcolo di tempo di gioco e spesa per aiutare il controllo genitoriale sui figli.

EA e community si muovono finalmente nella stessa direzione? Forse sì.

FIFA 21 controlla spesa e tempo di gioco

Il dibattito sulle microtransazioni di FIFA è più saturo che mai. Cominciato anni addietro, non ha mai portato ad alcun risultato importante, se non l’equiparazione a gioco d’azzardo in alcune nazioni europee (Belgio e Olanda, ad esempio).


Nella vasta maggioranza dei casi, però, EA ha sempre avuto la meglio, mantenendo in piedi il suo business model (la cui efficacia e redditività non sono in dubbio) durante tutti questi anni.

Nel 2021, in un mercato videoludico in cui dominano i giochi free to play, FIFA riesce comunque a mantenere vendite altissime e introiti da paura, grazie ad un sistema che, per quanto anacronistico, continua ad attirare moltissimo interesse.

All’alba del nuovo anno, però, qualcosa sembra muoversi all’interno di EA. Ben lungi da mettere mano al suo business model, sia chiaro, ma quantomeno disposta a fare un passo nella direzione della community.

La casa di sviluppo, infatti, ha annunciato che arriverà a presto uno strumento che permetterà di controllare il tempo di gioco su FIFA 21, così come i FIFA Points spesi nel simulatore sportivo. Un aiuto per i genitori, spesso ignari di quanto i figli giochino/spendino nel gioco di calcio più famoso del mondo, che assomiglia molto al controllo genitori presente in moltissime altre app o televisioni.

Attraverso questo strumento, si potrà fissare un numero di ore di gioco massime, così come un tetto di spesa e di “pacchetti” aperti. Lo strumento è già disponibile per PC e arriverà martedì 17 per console.


Questa decisione non può che essere interpretata come un passo avanti da parte di EA, sempre più incline a discostarsi da accuse di avvicinare i giovani alle meccaniche del gioco d’azzardo.


Un miglioramento? Fateci sapere la vostra nei commenti!

Se volete scoprire lo speed boost di FIFA 21, cliccate qui!

Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.