Sportivi

FIFA 21: arriva la risposta di EA a Ibra e Bale

fifa 21 tots

La vicenda più scottante dell’ultimo periodo si fa sempre più intricata. FIFA 21 sta diventando un campo di battaglia legale e morale tra EA Sports, gigante del mondo videoludico, e diversi calciatori tra cui spiccano Zlatan Ibrahimović e Gareth Bale.

Come vi avevamo raccontato ieri, infatti, il campione svedese ha recentemente tuonato contro l’azienda americana e FIFPro, la federazione internazionale dei calciatori professionistici.

FIFA 21: EA risponde a Ibra

Piccolo riassunto delle puntate precedenti: Zlatan Ibrahimović si è accorto, finalmente aggiungerei, che EA utilizza la sua persona per fare profitti all’interno del gioco FIFA 21, come è accaduto in ogni prequel del simulatore calcistico.


Attraverso tweet molto agguerriti, il campione svedese ha esternato tutta la sua rabbia verso questa situazione in cui, a parer suo, è una vittima. Gareth Bale gli ha fatto eco su Twitter, schierandosi chiaramente dalla parte di Zlatan in questa diatriba.

I due giocatori hanno indirizzato la questione su dei binari un po’ scomodi per l’attacco diretto a EA Sports. Come si legge nel tweet di Bale, infatti, il nemico numero uno sembra essere FIFPro, la federazione internazionale dei calciatori professionistici. Questa federazione è in moltissimi casi l’intermediario tra EA e i giocatori per l’ottenimento dei diritti d’immagine. Eventuali questioni legali dovrebbero essere risolte in quella sede, prima di rivolgersi all’azienda americana.

EA Sports, in un comunicato ufficiale, non ha perso l’occasione per ricordare proprio la sua estraneità ai rapporti tra giocatori e FIFPro, tirandosi fuori dalla questione.

Riguardo le recenti discussioni sulle licenze dei giocatori in EA SPORTS FIFA, ciò che sta avvenendo sui social media è un tentativo di coinvolgere FIFA 21 in una disputa tra una serie di terze parti che ha poco a che fare con EA SPORTS.

Per essere chiari, abbiamo i diritti contrattuali di includere le sembianze di tutti i giocatori attualmente presenti nel nostro gioco. Come già affermato, acquisiamo queste licenze direttamente da campionati, squadre e singoli giocatori. Inoltre, lavoriamo con FIFPro per assicurarci di poter includere quanti più giocatori possibili per creare il gioco di calcio più realistico.

Nei casi sollevati [Ibra e Bale, ndr], i nostri diritti sulle sembianze dei giocatori sono concessi attraverso il nostro accordo con l’AC Milan e la nostra partnership esclusiva di lunga data con la Premier League, che include tutti i giocatori del Tottenham Hotspur.

EA Sports

Chi avrà la meglio? Fatecelo sapere con un commento!

Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.