Sportivi

Carriera di FIFA 22: le migliori squadre da cui partire

carriera di fifa 22 mbappe copertina

Sei alla ricerca di un po’ di ispirazione per iniziare la carriera di FIFA 22 con il piede giusto? Abbiamo compilato una breve lista dei club migliori da cui partire nella modalità offline più giocata del nuovo simulatore sportivo targato EA Sports.

Troverai grandi nomi, con cui potrai puntare subito alla Champions, ma anche squadre un po’ meno blasonate ma con i giusti gioielli per fare bene in futuro.

Carriera di FIFA 22: con che squadra partire?

La carriera di FIFA 22 è il tipo di modalità in cui non c’è un “giusto” o “sbagliato”. Puoi partire con la tua squadra del cuore e puntare subito alla vetta, oppure cominciare dal basso, con una squadra sconosciuta e portarla in cima al mondo.


Il gioco è tuo e decidi tu quale sentiero tracciare verso il successo. Tuttavia, esistono team e giocatori che sono semplicemente più attrezzati di altri, indipendentemente dal tipo di percorso che si voglia affrontare.

Se vuoi puntare subito in alto, ecco le big da cui conviene partire.

  • Manchester United: lo United di Ronaldo non ha certo bisogno di presentazioni. Uno dei budget più alti del gioco, oltre 240 milioni di euro ma aspettative non al massimo. Con il giusto mix tra giovani (Sancho, Greenwood e Henderson per i pali) e stelle affermate (Bruno Fernandes, CR7, Pogba e Varane), il Manchester United è la squadra perfetta da cui cominciare.
  • PSG: se vuoi giocare la Carriera di FIFA 22 in modalità facile, non guardare alle impostazioni ma scegli direttamente il PSG. Donnarumma in porta è una sicurezza per almeno altri dieci anni ed il trio Mbappe, Messi, Neymar fa paura a qualsiasi difesa. Mancano promesse dal potenziale stellare e le aspettative sono alte ma è difficile fallire con questa squadra.
  • Barcellona: a differenza dei risultati sul campo, il Barca è una delle squadre migliori da scegliere nella Carriera di FIFA 22. Alta priorità al settore giovanile come sempre e già diverse stelle su cui lavorare (Ansu Fati, Pedri). Potrai faticare durante i primi anni a raggiungere gli standard fissati dai dirigenti ma con mercati attenti e acquisti mirati potresti tornare presto in vetta.

Se le big non fanno per te, ci sono altri due team che ci sentiamo di consigliarti.

  • Borussia Dortmund: non è certo una squadretta, sia chiaro, ma budget alla mano non può definirsi una big. Con circa 75 milioni di euro come tetto per il mercato, alla guida del Borussia Dortmund sarai fuori dalla caccia a Mbappè e ad altri nomi di rilievo e dovrai costruirti la tua squadra puntano su giocatori in cerca di rivalsa o giovani. Scegliendo il Borussia, ovviamente, punti a valorizzare al massimo Haaland, la stella della squadra e il gioiello più brillante del calcio europeo.
  • Sassuolo: se gioco offensivo e giovani dal buon potenziale sono importanti per te, guarda con attenzione al Sassuolo. Scamacca e Raspadori possono raggiungere ottimi totali dopo qualche anno di crescita e puoi già contare su Boga e Berardi come certezze per l’attacco. Traorè a centrocampo e qualche innesto in difesa potrebbero lanciarti dritto verso i piani alti della Serie A, anche grazie alle basse aspettative della società.

Qual è il team da cui partirai? Scrivicelo qui sotto con un commento! Se sei interessato ad acquistare FIFA 22, puoi supportarci usando il nostro referal link di Amazon.

Hai già letto le nostre impressioni a caldo su FUT?


Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.