Sportivi

300 calciatori contro EA: Ibrahimović e Raiola guidano la lotta

fifa 21 ibrahimovic

Zlatan Ibrahimović e Mino Raiola, il suo agente, sono decisi ad andare fino in fondo. La vicenda EAIbra, di cui si è parlato tanto negli ultimi giorni, non è destinata a chiudersi velocemente: il calciatore svedese sembra aver convinto altri 300 giocatori ad intraprendere azioni legali per l’utilizzo improprio dei diritti d’immagine.

Chi avrà la meglio? Qual è l’accusa di Ibra e Raiola? Cerchiamo di capire meglio la situazione.

Ibrahimović contro EA: altri 300 giocatori considerano azione legale

In un’intervista al Telegraph, Mino Raiola, famoso agente di Zlatan Ibrahimović, ha rivelato che altri 300 calciatori stanno considerando vie legali nei confronti di EA in seguito all’entrata in scena di Ibra, avvenuta giusto qualche giorno fa.


L’agente italiano ha chiarito subito le intenzioni del suo assistito: “Non è un attacco alla qualità di EA Sports, è un attacco al sistema. Il sistema è sbagliato e questa è una battaglia che Zlatan vuole fare per tutti i giocatori. Cosa succederà? Andremo fino in fondo e porteremo la battaglia in sede legale.”

L’attaccante svedese, se ricordate, era esploso su Twitter in un vero e proprio flusso di coscienza puntando il dito prima contro @FIFPro, la federazione dei giocatori, e poi contro EA. Il motivo del contendere è l’utilizzo, improprio secondo Ibra, dei suoi diritti d’immagine nel videogioco FIFA 21.

EA non ha perso l’occasione di chiamarsi fuori dalla disputa: tramite un comunicato ufficiale, l’azienda americana ha chiarito la sua posizione esterna alla questione, chiarendo in che modo ha ottenuto i diritti d’immagine di Zlatan e Bale, altro giocatore che aveva sollevato dubbi.


Difficile indovinare come finirà questa storia. Dall’esterno questo risveglio improvviso dei calciatori sembra un po’ tardivo vista la storia di FIFA in tutti questi anni: Ibrahimović e la vasta maggioranza dei giocatori di alto livello sono sempre stati presenti nel titolo di EA, con tanto di face scan e, in alcuni casi, premio di giocatore di copertina.

Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.