Speciali

PlayStation PC è la morte di Sony – Editoriale

god of war playstation 5 60 fps

PlayStation PC è ufficialmente realtà, e ci conferma come Sony sia intenzionata realmente a portare tutte le sue esclusive anche su piattaforma Windows, seppur non al day one. Ho visto molte persone, e analisti, lodare questa mossa di Sony quando invece è una mancanza di rispetto verso i videogiocatori, oltre che una scelta scellerata.

PlayStation PC: la PS5 ce la diamo in faccia

Io in questo anno che è passato dal rilascio di PS5 mi sono sempre ritrovato in una posizione particolare, nel senso che lavorando con i videogiochi la devo avere a prescindere (e infatti ce l’ho) ma fossi un giocatore non l’avrei comprata. Il motivo? Per quanto possa sembrare stupido da dire, effettivamente ora non è che ci siano delle killer application per PlayStation 5.

Nemmeno ne usciranno, dato che God of War e Horizon saranno regolarmente disponibili anche su PS4. Certo, di sicuro su PS5 saranno più belli e più fluidi, ma diciamo pure che se si è console gamer grafica e framerate non sono mai stati prioritari, giusto? PlayStation PC sega ulteriormente le gambe alla next gen di Sony, perché ora perderanno definitivamente tutta l’utenza PC che, in passato, si è comprata PS4 per giocare alle esclusive!


horizon forbidden west san francisco aloy
Fonte (Guerrilla Games)

Una parola mistica, “esclusive”. Esperienze di gioco ad alto budget, dalla grande qualità (il più delle volte) che potevano essere giocate soltanto comprando una PlayStation. E non dobbiamo nemmeno guardare solo all’ultima generazione, perché anche nel periodo di PS3 accadeva la stessa cosa. PlayStation 3 era anni luce indietro rispetto alle configurazioni PC anche solo del 2010, però se volevi giocare Uncharted te la dovevi comprare (per esempio). Con PlayStation PC questo concetto muore, e non lo fa nemmeno nel modo giusto.

Il sottotesto subdolo è che nessuno, in questi anni, ci aveva mai detto che God of War o il primo Horizon sarebbero arrivati su PC, e quando ho visto che sarebbe successo anche con Uncharted, da giocatore parzialmente legato a Sony, non l’ho presa benissimo. Passi Horizon, passi Days Gone, ma Uncharted e (soprattutto) God of War sono delle icone pop videoludiche di PlayStation. Un po’ come se domani aprissi il PC e trovassi Mario Odyssey o Zelda Botw (in forma ufficiale, si intende).

PlayStation PC va comunicato (e gestito) come si deve

Entriamo quindi nel vivo della seconda parte del discorso, ossia il non sapere in anticipo se un gioco PlayStation in esclusiva arriverà poi su PC, e soprattutto quando. Perché sì, molti giochi sono oramai approdati, ma tanti altri ancora no. Bloodborne, forse l’unico gioco PlayStation che potrebbe aver senso portare su PC, è ancora confinato alla console, così come The Order 1886, iNfamous Second Son, Persona 5 e altri ancora. Quindi a livello comunicativo, per ora, ci stanno dicendo che non tutti i giochi PlayStation rientrano nel programma PlayStation PC.

Quindi come dovremmo sapere quali escono su Windows e quali no? Come dovremmo sapere se vale la pena spendere 500 euro di console e 80 euro di gioco, senza ovviamente sconti o bundle, per un gioco che ci piace o se ci basta aspettare un po’ per averlo a 50 euro su PC? Chiaro, non tutti hanno un PC che possa pareggiare o superare le prestazioni di PS5 in tutto e per tutto, comprensibilissimo, però l’utenza PC dovrebbe avere il diritto di sapere se gli conviene o meno comprare la console.

days gone gameplay playstation 5 60 fps
Fonte (Bend Studio)

Anche il rilasciare giochi vecchi di 3 o 4 anni quasi a prezzo intero è molto borderline, mossa che nessuno ovviamente sta criticando ma è molto grave. Si tratta di giochi oramai “vecchi”, pur se magari non tecnicamente, e non è ammissibile venderli a 50 euro su PC quando su console si trovano a 20 se non 15 euro. Potrei capirlo se succedesse con un Demon Souls, che sia per un discorso dell’essere di nicchia e sia, principalmente, per le poche vendite effettive della console, non è stato monetizzato come si deve. Horizon, Uncharted e God of War sono dei best seller, è davvero necessario rivenderli a quasi il triplo del prezzo?


PlayStation PC sta fallendo in queste cose. Sta fallendo nel comunicare il proprio programma, sta fallendo in quanto sminuisce il valore della propria console e sta fallendo perché, a differenza della ben più lodevole condotta di Microsoft, avere il gioco acquistato su console non ti permette di averlo in automatico anche su PC. Soprattutto questo ultimo punto va marchiato a fuoco, perché passi tutto ma se ho il gioco su PlayStation, e quindi ti ho comprato pure la console, devi darmi modo di collegare il mio account a quello di Epic o Steam e farmelo avere gratis. Se proprio si vuole lucrare, almeno non lo si faccia con chi si è già riusciti a lucrare anni fa.

La filosofia di Sony, costruita in quasi 3 decenni, è ormai morta e sepolta. Ad oggi l’unica hardware house a tenere in esclusiva i propri titoli di punta, per ora, è Nintendo e spero onestamente rimarrà così. Perché per quanto mi piacerebbe avere un Mario Odyssey in 4k o uno Xenoblade 2 che non scende sotto i 720p di risoluzione, almeno so che non ho buttato i miei soldi.


Cosa ne pensi? Dicci la tua con un commento se ti va! Ricordati di seguirci su Instagram per non perderti i prossimi speciali, puoi trovare uno di quelli precedenti cliccando qui sotto!

Chi l'ha scritto?

Alessio Fuscà

Videogiocatore incallito da 17 anni, gioco al VGC di Pokémon dal 2017 e sono alla mia seconda qualificazione ai Mondiali di seguito. I videogiochi sono la mia passione e nella vita faccio il Game Designer come lavoro principale.