Speciali

Attento, Playstation 5 crasha con Spider-man in Stand-by!

marvel's spider-man ps5 playstation 5

Hai letto bene, se si mette in modalità riposo Playstation 5, mentre Spider-Man (non Miles Morales, bensì la remastered di quello Playstation 4) è in esecuzione, la console va in crash. Un errore tutt’altro che sporadico, ma anzi decisamente ricorrente.

In Nabbi.It siamo soliti alternare Speciali con le News più di rilievo a tema videoludico, questo però è uno dei rari casi dove i due format si fondono. Oggi infatti non mi limito solo a segnalarvi questo tipo di crash, ma ti spiego anche da cosa può dipendere. Quest’ultima parte sarà basata su ipotesi personali, basate sulle mie sole competenze in materia.

Ai Parker non gliene va bene una, ma nemmeno a Playstation 5!

Andiamo con ordine. Qualche giorno fa Jeff Gerstman, redattore di Giant Bomb, ha pubblicato un Tweet dove segnalava il crash di Playstation 5 con Spider-Man. Un problema tutt’altro che banale, dato che le conseguenze potrebbero mandare nel panico i meno esperti.


“pare che, mettendo in modalità riposo Ps5 mentre Spider-Man è in esecuzione, si incorre in un crash di sistema, che obbliga alla procedura di riparazione del supporto di memoria esterno al riavvio. Quantomeno è ciò che più volte ho dovuto fare oggi.”

Il Tweet continua con una risposta a quello precedente:

“Inoltre, a ogni sequenza di riparazione del supporto di memoria esterno, Ps5 va in schermo nero, cosa che obbliga a rimetterla in modalità riposo, attraverso il tasto fisico sulla console. – che a lungo andare ha conseguenze negative sui dispositivi simil pc (ndr) – Dopodiché, alla riaccensione, chiederà se si vuole segnalare l’errore e tornerà a funzionare correttamente.”

Quando lessi questa notizia, qualche giorno fa, non ci feci troppo caso. Che un gioco faccia crashare una console appena uscita può anche succedere. Il problema è che, giusto ieri, mi sono posto un’altra domanda: e se non fosse Spider-Man il problema?

Da cosa può dipendere il crash di Playstation 5?

Ho cominciato quindi ad analizzare con maggiore attenzione il caso. Da qui in poi, per forza di cose, dovrò essere un minimo tecnico, ma cercherò di essere anche più chiaro possibile. Presta quindi massima attenzione.


Quando una console va in modalità riposo non si spegne del tutto, ma va in uno stato quasi di limbo. Come se si ibernasse il momento in cui ci si trovava prima di metterla in Stand-By. L’errore che da Spider-Man non è un crash del gioco, ma un crash del supporto di memoria esterno che si verifica allo Stand-By.

Un problema che potrebbe precludere, sotto certi aspetti, l’utilizzo di Hard Disk esterni. Un malus deleterio, considerando la poca memoria a disposizione di Playstation 5 (661 gb di spazio libero, escludendo il Sistema Operativo). Soprattutto a fronte del notevole peso di molti titoli cross gen, come CoD Cold War.

PlayStation 5 modelli
Ps5 arriverà in Italia il 19 Novembre, speriamo senza bug!

Perché però capita con Spider-Man? Banalmente potrebbe derivare dalla mole del gioco in questione. Spider-Man è un free roaming, con una mappa molto grande e piena di dettagli. Potrebbe banalmente, quindi, capitare con qualsiasi gioco con le stesse caratteristiche.

A preoccupare ulteriormente è che Spider-Man Remastered non è un gioco qualsiasi, ma un gioco in esclusiva appositamente ottimizzato per le caratteristiche di Playstation 5. Sarebbe ridicolo che un errore del genere, che capita con un software ottimizzato, non capiti anche con altri giochi simili. Alcuni esempi possono essere Red Dead Redemption 2, Batman Arkham Knight, lo stesso Miles Morales e Horizon.

Speriamo che Sony risolva presto il problema. Fino ad allora mi raccomando, non mettete in Stand-By la Playstation 5 con giochi del genere!


Sapevi che facciamo ottime guide per neofiti sui videogiochi più in voga? Trovi le nostre Guide per Nabbi cliccando qui!

Che ne pensi di questa situazione? Dicci la tua con un commento!

Chi l'ha scritto?

Alessio Fuscà

Videogiocatore incallito da 17 anni, gioco al VGC di Pokémon dal 2017 e sono alla mia seconda qualificazione ai Mondiali di seguito. I videogiochi sono la mia passione e nella vita faccio il Game Designer come lavoro principale.