Call of Duty Sparatutto

Warzone: rimossi tutti i veicoli per colpa di un bug!

Call Of Duty Warzone FPS Battle Royale

Warzone non sarà più lo stesso per un po’ di tempo. Dimenticatevi trucchi, skillshot e mobilità dei veicoli: a causa di un pericoloso bug, Infinity Ward ha dovuto rimuovere tutti i mezzi di trasporto di Verdansk.

L’esilio dei veicoli, però, non durerà per sempre. Infinity Ward sta cercando una soluzione proprio in queste ore, consapevole della profondità che camion e simili portano al suo Battle Royale.

Per un po’ di tempo, insomma, farete qualche centinaia di metri a piedi in più.


Warzone senza veicoli: colpa di un bug!

Nell’ultimo periodo bug/exploit e glitch di ogni tipo stanno attanagliando i titoli più in voga del momento. Prima è stata la volta di Apex Legends, con il celebre exploit del bunker, poi è toccato a Valorant, con Omen e Viper protagonisti di fastidiosi bug, e ora Warzone.

Ma cos’ha forzato l’uscita di scena dei veicoli sul battle royale di CoD? Presto detto: il 5 settembre, alcuni giocatori hanno scoperto un terribile exploit che permetteva a chiunque fosse capace di riprodurlo di far crashare l’intera lobby.

Lo YouTuberJackFrags” è stato uno dei primi a svelare le brutte conseguenze della popolarità di questo bug.

Per “attivare” il bug, bastava recarsi in una particolare zona della mappa con un camion. Un procedimento semplice che non richiedeva alcuna skill particolare.

Come il bug ha cominciato a prendere piede, giocare a Warzone è diventato pressoché privo di senso. Immaginate di giocare la “partita della vita” e un avversario qualunque decide di rovinare il momento e far crashare tutti. Non certo la definizione di divertimento che si cerca nei videogiochi.


Compresa la portata dell’exploit, almeno, Infinity Ward non ha perso tempo, rimuovendo subito tutti i veicoli.

Finché Infinity Ward non troverà una soluzione a questo bug, dunque, ci sarà ben poco da fare. Vi aspettano lunghe camminate per Verdansk!


Consultate il sito di Call of Duty per maggiori informazioni!

Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.