Call of Duty Sparatutto

Warzone: come contrastare la skin Roze

warzone skin pay-to-win

Purtroppo tutti i giocatori di Warzone hanno imparato a vivere la dura realtà: la skin di Roze è effettivamente “pay-to-win“. Utilizzandola, infatti, si ottengono dei vantaggi notevoli in zone scure della mappa, come case e altri luoghi chiusi.

Da oggi, però, c’è un modo un po’ simpatico e tutto sommato innocuo per rendere la skin di Roze meno opprimente. Come spesso accade, è tutto merito di un membro della community che ha svelato la sua simpatica strategia su Reddit.

Warzone: lo spray è il counter di Roze

In questo articolo, abbiamo parlato dell’improvvisa rinascita delle skin di Roze su Warzone, frutto di una “sponsorizzazione” del Twitch Rivals, in cui ogni giocatore vantava la skin invisibile.


Oggi, invece, proviamo a darti gli strumenti per combattere questa skin. Se non ce l’hai, infatti, potresti aver passato dei brutti cinque minuti durante le tue partite di Warzone, soprattutto in luoghi con poca luce, dove il nero di Roze si confonde completamente con il buio.

Il suggerimento arriva da u/TheMazilla, utente di Reddit che ha svelato la sua personale strategia per contrastare lo strapotere delle skin Roze.

Per cominciare, dovrai assicurarti di essere attivo e in guardia fin dal warmup. Nei pochi secondi di riscadalmento dovrai cercare di stanare più skin di Roze possibili (ammesso che ce ne siano in partita, potresti essere fortunato).

Una volta stanate, non dovrai ucciderle o fare qualche altro trucco strano. Bensì, il tuo compito sarà quello di sporcarle con lo spray il più possibile, rendendole meno “nere” del previsto.

É la tattica più efficace che sia mai stata pensate? Certamente no, ma funziona. Se dipingerete per bene un giocatore durante la fase di warmup, il segno del colore rimarrà fino alla sua prima morte, garantendo un grosso svantaggio al vostro avversario.


Ovviamente risulta difficile riuscire a scovare e “dipingere” più di una skin Roze per riscaldamento ma se tutti ci provassero, la skin diventerebbe presto pay-to-lose, invece che pay-to-win.

La vera soluzione al problema dell’invisibilità di Roze, però, rimane l’intervento di Activision. Dopo lamentele su lamentele, la casa di produzione americana dovrebbe aver già messo mano al modello, modificando leggermente la tonalità per non renderlo completamente invisibile in luoghi chiusi.


Non ci resta che rimanere in attesa di una mossa di Activision! Nel frattempo, proveremo a dipingere gli avversari.

Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.