Sparatutto Valorant

VALORANT Masters Reykjavík: la finale è Fnatic vs Sentinels, EU vs NA

VALORANT Masters Reykjavík

Il palcoscenico del VALORANT Masters Reykjavík è pronto. Al termine di una settimana di combattimenti tra l’upper bracket e il lower bracket, l’eterna rivalità tra Europa e Nord America sarà decisa da una finale al meglio delle cinque mappe tra Fnatic e Sentinels.

La squadra nordamericana è senza dubbio la favorita della vigilia ma il quintetto europeo è in costante crescita da inizio torneo. Ci sarà da divertirsi!

VALORANT Masters Reykjavík: Fnatic vs Sentinels

Un gruppo di sceneggiatori professionisti non poteva scegliere una storyline migliore per il VALORANT Masters Reykjavík.


Dopo tutte le pene patite dal Nord America nell’altro esport targato Riot Games, Canada e Stati Uniti sembrano finalmente in grado di portare a casa un trofeo. All’alba della finale del primo torneo internazionale di VALORANT, il quintetto favorito è nordamericano: un sogno ad occhi aperti per i fan di una regione che ha vinto ben poco nelle competizioni Riot.

Ma è proprio in questi scenari che il destino bussa alla porta e chiede un’ultima, decisiva, sfida. Tra i Sentinels e il VALORANT Masters Reykjavík ci sono i Fnatic, a rappresentare l’Europa, l’acerrima rivale del Nord America.

Se provieni da titoli come LoL o CS:GO, i Fnatic non hanno certo bisogno di presentazioni. Una delle squadre più conosciute e amate d’Europa, con successi praticamente ovunque. La strada per arrivare alla finale del VALORANT Masters Reykjavík è stata più ardua del previsto, proprio a causa di un incontro con i Sentinels nell’upper bracket.

In quell’occasione, il team nordamericano riuscì a vincere per 2-0 ma non senza sudare in entrambe le mappe. Dopo quello scivolone, però, non c’è stato più un singolo passo falso: 2-0 contro gli X10, 2-0 contro i Version1, 2-0 contro i Team Liquid e 2-1 contro i Nuturn nella finale del lower bracket.

Ribaltare il bracket e sconfiggere i Sentinels in finale sarebbe una vera e propria impresa. Non sarà affatto facile. I Fnatic si sono mostrati vulnerabili in quasi ogni mappa in questo torneo, mentre i Sentinels devono ancora perderne una. Ad ogni modo, ci sarà da divertirsi.



La finale tra Sentinels e Fnatic sarà l’inizio di una grande rivalità tra Europa e Nord America su VALORANT. Riot Games non poteva chiedere un’intreccio migliore per il primo torneo internazionale del suo sparatutto.

Appuntamento alle 19 di questa sera per l’atto conclusivo del VALORANT Masters Reykjavík!

Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.