Sparatutto Valorant

VALORANT: cosa sappiamo sull’agente 14

valorant shroud

L’episodio numero 1 di VALORANT sta esalando i suoi ultimi respiri. Come da programma, infatti, ogni sei mesi Riot Games rilancia l’esperienza di gioco del proprio sparatutto con l’uscita di un nuovo episodio, un nome diverso dalla classica “stagione” vista in altri titoli.

Secondo la tabella di marcia, l’episodio numero 2 dovrebbe dare spazio ad un nuovo agente, il quarto dall’uscita della beta. Scopriamo tutto quello che si sa a riguardo.

VALORANT: identità dell’agente 14

VALORANT è giocabile (tra beta e lancio ufficiale) da più di 8 mesi e Riot Games ha già sostanzialmente rimpolpato l’offerta dello sparatutto, introducendo due nuove mappe, Reyna, Killjoy, Skye e diverse modalità.


Questo impegno nel supporto del gioco la dice lunga sulle intenzioni della casa di produzione americana: lo sparatutto di Riot non va da nessuna parte nel prossimo futuro.

In merito all’identikit del prossimo agente, però, non abbiamo altrettante certezze. Se siete ancora alle prese con il perfezionamento delle abilità di Skye, non preoccupatevi, non siete voi ad andare lenti ma è Riot Games che corre troppo: tra meno di un mese, il 12 gennaio, andrà in onda il nuovo Episodio di VALORANT nel quale debutterà un nuovo agente, il numero 14.

In vista del nuovo anno, quindi, meglio raccogliere quel poco che abbiamo per trarre le prime conclusioni sul nuovo personaggio.

Nei file di gioco sono state trovate due diciture diverse per un possibile nuovo agente: “Stealth” o “Jlatte“.

Riot Games non ha lasciato tutto il divertimento ai dataminer, inserendo un piccolo teaser anche all’interno del gioco, più precisamente su Icebox, spawn dei difensori.


Dirigendosi verso il punto B dallo spawn dei difensori, vedrete delle impronte molto particolari muoversi oltre i limiti della mappa. Che Riot stia tentando di darci un indizio?

La tipologia di impronte sembra andare a braccetto con il nome “Stealth” leakato da @floxayyy: non si scambiano certo per i passi di un Brimstone o Breach. Rimane in sospeso quale nicchia potrebbe ricoprire un personaggio stealth in uno sparatutto tattico come quello di Riot, soprattutto in relazione all’esistenza di Omen, già improntato verso quella categoria.


Ad ogni modo, non ci resta che aspettare: nelle prossime settimane qualcosa spunterà fuori di sicuro. Per maggiori informazioni sullo sparatutto di Riot Games , visitate il sito ufficiale.

Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.