Call of Duty Sparatutto

Sempre più cheater su Warzone, cosa si può fare?

vincere una partita a warzone auto

Il problema dei cheater su Warzone è vecchio quanto il gioco stesso ma Activision deve ancora trovare una soluzione. Streamer e giocatori, nel frattempo, stanno lentamente perdendo pazienza e interesse nel battle royale di CoD proprio a causa dell’esorbitante numero di hacker nelle lobby.

Quali sono le soluzioni a portata di mano di Activision? Cosa vorrebbe la community di Warzone? Facciamo il punto della situazione.

Piaga cheater su Warzone: cosa può fare Activision

Se non conosci da vicino la community del battle royale di CoD, difficilmente comprenderai quanto sia bizzarra la situazione dei cheater su Warzone. Parliamo infatti di uno degli FPS più giocati in Occidente da più di un anno, sia su console che su PC, alle prese con un problema largamente risolto in altri giochi (come VALORANT) ma apparentemente insuperabile per gli studi di Raven Software.


I cheater su Warzone sono un problema da quando esiste il battle royale ma, ondate di ban a parte, Activision non ha mai veramente posto un grosso ostacolo all’utilizzo di trucchi nel proprio titolo di punta. Il risultato è, sorprendentemente, molto dannoso: streamer e giocatori assicurano che Warzone è praticamente ingiocabile.

Jack ‘CouRage’ Dunlop, uno degli streamer più conosciuti del mondo degli FPS, ha commentato così la situazione su Twitter.

“Sono passati 487 giorni da quando Warzone è uscito”. Il problema dei cheater è più serio che mai e non c’è alcun sistema di anti-cheat all’orizzonte. Che vergogna.”

Una delle soluzioni più ovvie è proprio quella a cui fa riferimento Courage: un valido e funzionante sistema di anti-cheat. Se provi ad utilizzare trucchi durante le partite, il sistema ti segnala e ti banna prim’ancora che tu possa causare danno. Non servirebbe neanche arrivare all’intrusività di Vanguard, l’anti-cheat di VALORANT capace di scovare trucchi immediatamente.

Per provare a rendere la vita un po’ più facile ad almeno una fetta della popolazione di giocatori, invece, un utente del subreddit CODWarzone ha proposto di separare console e PC, limitando il crossplay a Xbox e PlayStation.


In questo modo, le lobby PC sarebbero ancora più piene di cheater ma le lobby console ne sarebbero praticamente prive. Difficile vedere Activision muoversi in questa direzione ma non si sa mai!


Qual è la tua soluzione al problema dei cheater su Warzone? Scrivici la tua qui sotto nei commenti!

Mentre aspettiamo la mossa di Activision, godiamoci l’eliminazione di un cheater festeggiata da tutta la lobby!

Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.