Sparatutto

R6 Siege: Pengu si ritira dal competitivo!

pengu r6 siege invitational

Niclas ‘Pengu’ Mouritzen dice addio al competitivo di Rainbow Six Siege. La stella dei G2 Esports, nonché il volto dell’intera scena esport del titolo Ubisoft ha deciso di abbandonare le competizioni in favore della creazione di contenuti, suscitando moltissimo dispiacere in tutta la community.

L’annuncio è arrivato l’1 marzo, durante una stream del giocatore finlandese: Pengu ha reso pubblica la sua decisione in diretta, mentre i G2 Esports pubblicavano un video commemorativo.

Pengu dice addio al competitivo di R6 Siege

Pengu mette la parola fine ad una delle carriere più illustri di tutta la storia di Rainbow Six Siege. Il giocatore finlandese non era soltanto uno dei più amati in tutto l’Occidente ma un vero e proprio pilastro della scena competitiva, con moltissimi trofei alle spalle.


Come anticipato, Niclas Mouritzen ha aperto il suo cuore in diretta davanti ai suoi fan. Di lì a poco, però, ha messo i suoi pensieri per iscritto, pubblicando un tweet di ringraziamento verso la community e annunciando grandi piani per il suo futuro.

“Sono passati 5 anni. 5 anni in cui ho vissuto il sogno che avevo da bambino e in cui ho fatto esperienze incredibili” si legge nell’apertura del tweet. Pengu ha effettivamente dato tutto alla scena esport di Rainbow Six, diventando uno dei giocatori professionisti più vincenti di sempre.

Il suo palmarés parla chiaro: ben due volte campione del mondo, nel 2018, con i Penta Esports e nel 2019, con i G2 Esports. Possiamo dire con certezza che ha vissuto il sogno che aveva da bambino, diventando una vera leggenda di R6 Siege.

Ma non c’è troppo da disperarsi: Pengu non calcherà più il palco dei tornei più importanti di Rainbow Six da giocatore ma non scomparirà dalla community di R6. Nel suo futuro, oltre alla creazione di contenuti, ci potrebbe essere spazio per una carriera da commentatore, analyst o qualsiasi altra figura professionale nello sparatutto Ubisoft.


Speriamo di continuare a vederlo in giro! Per il momento, non resta che asciugarci le lacrime e guardare con speranza al Six Invitational 2021!


Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.