Overwatch Sparatutto

Overwatch League: giocatore boicottato per frasi contro la Cina

overwatch league finali 2018 esports

L’Overwatch League non può proprio passare una stagione senza controversie. Dopo scandali di ogni tipo, la lega professionistica di Overwatch entra in una nuova fase critica a causa di alcuni commenti sulla Cina di Jong-ryeol ‘Saebyeolbe’ Park, giocatore dei Seoul Dynasty.

I quattro team cinesi dell’Overwatch League hanno deciso di boicottare il giocatore (e di conseguenza la sua squadra), ignorandone persino le scuse.

Nuovo scandalo nell’Overwatch League

L’Overwatch League era nata sotto i migliori auspici: investimenti milionari, un gioco di successo e un discreto numbero di fan pronti a sostenere le diverse squadre partecipanti.


Nonostante ciò, la lega di Activision Blizzard è riuscita a far parlare di sé più per motivi negativi che per le grandi giocate durante le partite. Durante il primo anno, la neonata Overwatch League fu scossa prima dalla vicenda Xqc e poi da un caso di pedofilia.

Ora, a distanza di tre anni, si sfocia persino su temi politici a causa di alcuni commenti durante una stream di Jong-ryeol ‘Saebyeolbe’ Park, giocatore dei Seoul Dynasty.

Secondo i report, Saebyeolbe avrebbe criticato la libertà di parola e pensiero in Cina e sulle piattaforme streaming cinesi, così come lo spinoso tema della Cina unita. Le clip incriminate sono state cancellate ed è quindi impossibile recuperare le esatte parole del giocatore.

La risposta dei quattro team cinesi dell’Overwatch League, però, è arrivata forte e chiara: i Chengdu Hunters, Guangzhou Charge, Shanghai Dragons e Hangzhou Spark hanno pubblicato dichiarazioni di distanziamento dai comportamenti del giocatore, dichiarati inaccettabili.

In maniera più o meno ufficiale è anche stato reso noto che i quattro team provvederanno a boicottare tutte le partite di allenamento con i Seoul Dynasty, nonostante le scuse del giocatore, arrivate tramite un post su Instagram.


La lega deve ancora esprimersi sulla vicenda ma secondo molti proverà ad evitare di intervenire finché non saranno esplicitamente violate delle regole. Come l’NBA ha imparato a sue spese, infatti, anche il minimo affronto nei confronti del pubblico cinese può significare l’allontanamento dal redditizio mercato della Cina.


La stabilità dell’Overwatch League è in pericolo? In che modo si muoverà la lega per proteggere i propri interessi in Cina e la sensibilità del suo pubblico in Occidente? Dicci la tua con un commento!

Sai già tutto su come ottenere gli OWL Tokens? Clicca qui per leggere la nostra guida!

Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.