Overwatch Sparatutto

Overwatch 2: tutti i dettagli sul rework di Sombra

overwatch 2 sombra

In Overwatch 2 non mancherà la giusta dose di hacking targata Sombra. L’eroina messicana della Terra del futuro tornerà a terrorizzare le backline in ogni match con un look un po’ diverso ma non distante dall’originale.

Nella notte italiana, il team di sviluppo di Overwatch 2 ha svelato le modifiche in arrivo per l’hacker del gioco, in futuro più improntata all’attacco che al supporto del team. Vediamo in dettaglio il rework di Sombra!

Come sarà Sombra in Overwatch 2

Il look disinvolto e pestifero di Sombra non scomparirà con l’arrivo di Overwatch 2 ma l’hacker messicana riceverà più di qualche modifica alle sue abilità.


La direzione intrapresa dal team di sviluppo è piuttosto chiara: meno effetti di controllo, più danno, pur mantenendo l’originalità dell’hacking e della sua Ultimate, l’EMP.

Partiamo con l’analisi delle abilità modificate.

  • Passiva: oltre alla possibilità di vedere i nemici con poca salute oltre i muri, Sombra in Overwatch 2 godrà di una seconda abilità passiva. L’eroina messicana infliggerà il 50% di danni in più ai nemici hackerati.
  • Fuoco primario: ridotto lo spread dei proiettili del 20% e ridotto il danno per proiettile da 8 a 7. In poche parole, più facile colpire gli avversari ma meno danni.
  • EMP (Ultimate): ridotta l’interazione che distruggeva immediatamente tutti gli scudi. In Overwatch 2 l’EMP toglierà invece il 40% della salute attuale dei bersagli colpiti. Anche in questo caso, Blizzard punta ad aumentare l’output di danno di Sombra.
  • Hack: l’abilità simbolo di Sombra non svanirà ma subirà qualche modifica per non risultare troppo opprimente. Lo stato di “hackerato” durerà otto secondi ma il silenziamento delle abilità durerà soltanto un secondo. Cosa significa? Hackerando un avversario, interromperai tutte le abilità che sta utilizzando in quel momento e impedirai che ne utilizzi per il secondo seguente. Dopodiché, il nemico tornerà a pieno regime ma Sombra continuerà ad infliggergli danni bonus per tutto il tempo che rimane hackerato (a causa della nuova passiva). Il cooldown dell’hack è stato ridotto da 8 a 3 secondi.
  • Invisibilità: tempo di “entrata” nell’invisibilità aumentato del 50%. Hackerare rende visibile Sombra ma non la espelle dall’invisibilità. Per finire, l’hacker messicana sarà scovabile da più distante, quattro metri invece di due.

Overwatch 2 deve ancora uscire ma sembra proprio che Blizzard abbia fatto centro con questo rework. Sombra diventerà finalmente un attaccante vero, capace di minacciare le backline avversarie senza contare sempre e comunque sull’aiuto del team.

L’originalità del suo kit, però, non è affatto scomparsa. Rimane l’hacker da cui guardarsi le spalle quanto si vuole ultare!


Ti piace il rework di Sombra? Scrivicelo qui sotto con un commento!


Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.