Call of Duty Sparatutto

Karma si ritira dal competitivo di Call of Duty!

karma call of duty

Damon “Karma” Barlow ha deciso di ritirarsi dal competitivo di Call of Duty. Il giocatore, classe 1993, è comunemente considerato il miglior della storia del gioco grazie ai suoi grandissimi successi.

La decisione arriva in seguito ad una stagione altalenante per Karma e per la sua squadra, i Seattle Surge, il team più in crisi di tutta la neonata Call of Duty League.

Call of Duty saluta il suo GOAT!

Dopo il ritiro di Uzi in LoL, anche Call of Duty saluta uno dei suoi giocatori più rappresentativi. Nella notte italiana, infatti, Damon “Karma” Barlow, tre volte campione del mondo ha messo fine alla sua carriera su Call of Duty.


I successi del giocatore canadese attraverso tutta la carriera gli sono valsi il titolo ufficioso di Greatest of All Time, nominativo che i fan attribuiscono al giocatore più forte della storia.

Ecco la sua dichiarazione, pubblicata dai Seattle Surge.

Karma ha in seguito precisato le motivazioni del ritiro: “il gioco non mi piaceva e penso pure di non essere un granché. Il team farà probabilmente meglio senza di me.” ha banalmente dichiarato Karma.

Modern Warfare non è stato apprezzato moltissimo dai giocatori professionisti, soprattutto dalla “vecchia guardia”: dotato di un movimento molto artificiale e segmentato ed un time to kill molto rapido, il titolo di Infinity Ward è distante anni luce dal gioco dell’anno precedente, Black Ops 4.

Questa alternanza tra giochi nella serie di Call of Duty potrebbe continuare a mietere vittime tra i professionisti? Noi non abbiamo la risposta ma l’addio di Karma è sicuramente un’occasione per riflettere per tutti i fan della serie.



Vorreste vedere un ritorno di Karma? Fatecelo sapere nei commenti!

Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.