News Sparatutto

Halo Infinite: parla Phil Spencer!

Halo infinite

Con Halo Infinite rimandato, i fan si sono spaccati in due: ci sono coloro che preferiscono così, in modo da dare tempo a 343 Industries di aggiustare tutti i problemi del titolo. Mentre, dall’altro lato, abbiamo i fan che volevano Halo Infinite al lancio di Xbox Series X.

In tutto questo marasma, c’è una voce che ha deciso di rompere il silenzio e dire la sua, rivelando anche un succoso dettaglio sul nuovo sparatutto in prima persona. Sì, stiamo parlando di Phil Spencer, capo di Xbox, il quale ha spiegato che Halo Infinite sarebbe potuto essere diviso in più parti. Ma alla fine le cose non sono andate così, ecco perché.

Halo Infinite come Life is Strange? No, grazie

Phil Spencer ha voluto spiegare il processo che ha portato al rinvio di Halo Infinite al 2021. Prima di arrivare a questa decisione “estrema”, infatti, Microsoft Xbox aveva di dividere il titolo in più parti.


Ai microfoni di Animal Talking, il capo di Xbox ha dichiarato che il rinvio di Halo Infinite è stata una scelta dovuta per non rovinare il franchise. Ecco le sue parole: «non sembrava, secondo noi, il tipo di release che volevamo».

Inoltre, Spencer ha espresso il disappunto dell’azienda americana «siamo delusi, sappiamo che [Halo Infinite] è qualcosa che la gente voleva entro l’anno, ma noi vogliamo consegnare al mondo un gioco fantastico, e penso che questa sia la cosa più importante».

Questo è cio che Microsoft ha voluto rivelare, e 343 Industries? Chris Lee, il capo della software house, ha scritto tramite Twitter: «la decisione di spostare la release è il risultato di una serie di fattori che hanno reso lo sviluppo [di Halo Infinite] una grande sfida. Tra questi, la pandemia da COVID-19 chr ba avuto un impatto su tutti».

Halo Infinite sarebbe dovuto uscite al lancio di Xbox Series X (che verrà rilasciata a novembre) e anche su Xbox One. Ma, sempre Lee ha spiegato che mettere sugli scaffali digitali e fisici Halo Infinite in quel periodo non sarebbe stato sostenibile per il team. Per questo, anche il successo del titolo ne avrebbe risentito. Dunque, nonostante i malumori, sia per Microsoft che per 343 Industries il rinvio di Halo Infinite è giusto.


Voi cosa ne pensate? Credete sia meglio aspettare? Fateci sapere la vostra con un commento!


Chi l'ha scritto?

Angela Pignatiello

Classe '97. Nata e cresciuta con la Metal Gear Solid saga, amo giocare a quasi tutto ciò che mi capita sotto mano. Analizzo tutto ciò che avviene all'interno del mercato videoludico e il suo core: i videogiochi.