Fortnite Sparatutto

Fortnite: Ninja continua la battaglia contro la mira assistita per controller!

fortnite capitolo 2

Fortnite sta vivendo la più grande crisi della sua breve storia. Dopo il picco di spetattori ed interesse coinciso con la fine del primo capitolo del gioco, lo sparatutto di Epic Games è riuscito ad ottenere ben poco interesse (per i suoi standard) nel secondo volume del gioco.

Questa spirale discendente è stata velocizzata dalla questione mira assistita: nel tentativo di mettere tutti i giocatori allo stesso livello, Epic Games ha inavvertitamente esagerato con il potenziamento della mira assistita per controller, almeno secondo la maggior parte dei giocatori.

Ora Ninja richiama l’attenzione sul problema del momento, cavalcando l’onda dell’ennesimo torneo dominato dai “joystick”.


Ninja: la community può fare qualcosa!

La mira assistita per joystick è un problema noto da ormai mesi su Fortnite. I giocatori “mouse e tastiera” hanno dominato lo sparatutto Epic Games per larga parte della vita del gioco e quando i “controller” hanno iniziato a prendere il sopravvento, molti giocatori hanno cominciato a storcere il naso.

A partire da Bugha, vincitore della Coppa del Mondo di Fortnite, ma anche Tfue, il content creator più seguito del titolo di Epic Games. Un po’ tutti i grandi nomi del gioco hanno iniziato a parlare del problema, cercando di raggiungere i piani alti di Epic Games.

Incassata la noncuranza del publisher, che ha fatto ben poco per depotenziare la mira assistita sui controller, Ninja ha deciso di prendere l’iniziativa e volgere il suo appello alla community, in particolare agli stessi professionisti che stanno dominando le competizioni grazie all’utilizzo dei joystick.

La stella di Mixer fa leva sull’unione della community di fronte ad un problema che potrebbe far crollare il grandissimo pubblico di Fortnite. Attraverso un’onesta opinione dei migliori giocatori che utilizzano i controller, forse Epic Games potrebbe cambiare idea.


Ninja riuscirà a vincere la sua battaglia? Fatecelo sapere nei commenti!


Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.