Call of Duty Sparatutto

Fabio Rovazzi su Warzone da domani!

rovazzi warzone

Warzone e Modern Warfare continuano a sparare le loro ultime cartucce prima dell’arrivo di Call of Duty: Black Ops Cold War. Infinity Ward, infatti, inserisce Sergio Sulla, operatore italiano ispirato a Fabio Rovazzi, disponibile da domani nel gioco.

Non è la prima volta che Call of Duty prende spunto da una persona vivente per creare un personaggio: anche un ex Marine è entrato a far parte della rosa di operatori di Modern Warfare e Warzone.

Warzone e MW danno il benvenuto a Rovazzi!

Infinity Ward si tinge di verde, bianco e rosso in vista delle ultime settimane di Modern Warfare. Dopo l’annuncio di quasi un mese fa, la compagnia americana ha finalmente introdotto l’operatore italiano, Sergio Sulla, anche conosciuto come “Morte“.


L’occhio attento dell’osservatore aveva sicuramente già notato la somiglianza tra Rovazzi e Sergio Sulla ad inizio Stagione 5 ma la ora ne abbiamo la conferma: grazie al lavoro di Bernardo Antoniazzi, Principal Technical Artist di Infinity Ward, Fabio Rovazzi entra per sempre nell’universo Activision come personaggio giocabile.

L’alter-ego di Rovazzi, però, pur condividendo con l’attore e cantante i tratti fisici, si distanzia decisamente dal personaggio che abbiamo imparato a conoscere sul piccolo e grande schermo.

Sergio Sulla, meglio conosciuto come Morte, infatti, è un abile soldato che ama il Vecchio West. Cresciuto a Salerno, Morte si è arruolato nell’esercito all’età di 18 anni, facendosi poi strada all’interno del leggendario reggimento paracadutisti del Col Moschin in Italia. Ora è stato selezionato per entrare in Warcom – dove si unisce alla fazione della Coalizione.

Vite diverse ma aspetti simili: Sulla e Rovazzi entreranno assieme nel mondo di Call of Duty e l’artista italiano non potrebbe essere più felice.

“Essere un personaggio in Call of Duty è sempre stato un mio sogno segreto e impossibile e non ci sono parole per descrivere l’eccitazione di avere l’opportunità di dare la mia voce e il mio aspetto a un operatore” commenta Fabio Rovazzi.


“Mi piace molto che il personaggio sia un tributo alla tradizione dei film western italiani. Quando penso che milioni di giocatori potranno giocare con il mio personaggio, mi sento lusingato e felice oltre ogni immaginazione”.

Sensazione di felicità condivisa da Bernardo Antoniazzi, la mente dietro questa fantastica collaborazione: Mi sento molto fortunato di poter portare un piccolo pezzo di Italia, il mio Paese, in Call Of Duty” ha commentato il Principal Technical Artist di Infinity Ward . “La creazione di Morte ci ha dato la possibilità di rendere omaggio cultura italiana e di rappresentare nel gioco la sua fantastica comunità di giocatori. Lavorare con Fabio è stato bellissimo. “


Sergio Sulla sarà disponibile da domani su Warzone e Modern Warfare.

Per maggiori informazioni sulla Stagione 5 di Warzone e MW, consultate il sito ufficiale.

Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.