Call of Duty Sparatutto

Come funziona Ricochet, l’anti-cheat di Warzone

anti-cheat di warzone

Dopo tanta attesa, l’anti-cheat di Warzone è stato finalmente annunciato. Ricochet sbarcherà sul battle royale di Call of Duty in concomitanza all’integrazione con il prossimo titolo della serie, Vanguard e punterà a risanare uno dei giochi più bersagliati dai cheater.

Ma come funziona esattamente l’anti-cheat di Warzone? È invasivo quanto quello di VALORANT? Proviamo a rispondere alle domande principali sull’argomento del momento.

Come funziona l’anti-cheat di Warzone

Ricochet è appena stato annunciato come l’anti-cheat di Warzone, la panacea di tutti i mali del battle royale di Call of Duty. Activision ha spiegato in dettaglio le funzioni di Ricochet in un post sul blog ufficiale. Facciamo un pratico riassunto di tutto quello che devi sapere su di esso.


  • Come funziona: Ricochet si fonda principalmente su un controllo tramite driver a livello del kernel del PC che monitora e riporta le applicazioni che cercano di interagire con Call of Duty: Warzone, permettendo al team di Ricochet di identificare se una macchina sta utilizzando processi non autorizzati per manipolare il gioco.
  • Quanto è invasivo rispetto ad un videogioco normale? Ricochet sarà decisamente più invasivo di un videogioco normale. Per “scovare” i sofisticati software di cheating, Activision ha optato per un driver a livello del kernel invece di uno a livello utente (che ha limiti di accesso e monitoraggio), tipico di un videogioco normale. Un driver a livello del kernel è un codice per computer che opera ad alta priorità sul computer, in grado di accedere a tutte le risorse di sistema quando è operativo. I driver a livello del kernel sono generalmente utilizzati per avere accesso a tutto l’hardware del computer, come ad esempio i driver della scheda grafica.

    Nonostante ciò, Ricochet sarà attivo soltanto mentre giochi a Call of Duty: Warzone.
  • Quando arriverà l’anti-cheat su Warzone? A fine anno, con il “Pacific Update” che si occuperà di integrare CoD Vanguard con il battle royale. In seguito l’anti-cheat giungerà anche su Vanguard.
  • Ricochet non sarà disponibile per console. Activision confida nel fatto che la maggioranza dei cheater provenga da PC (idea supportata da parte della community console) e che prevenendone l’accesso via PC anche le lobby cross-play possano beneficiarne.

Ricochet basterà a salvare la community di Warzone? Scrivici la tua qui sotto con un commento!

Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.