Overwatch Sparatutto

Chi è Sojourn, nuovo eroe di Overwatch 2: abilità e storia

overwatch-2-sojourn

Sojourn è l’unico nuovo eroe di Overwatch 2 di cui è stato svelato qualcosa in più in occasione della recente Blizzconline. Il team di sviluppo guidato da Jeff Kaplan si è largamente concentrato su altri aspetti del gioco, lasciando i fan a bocca asciutta sul reparto personaggi.

Senza molto su cui lavorare, quindi, volgiamo la nostra attenzione a Sojourn, un eroe già parzialmente conosciuto dalla community ma ancora non completamente svelato. Cerchiamo di capire chi è, quali sono le sue abilità e in che modo si differenzia dagli altri eroi di Overwatch.

Alla scoperta di Sojourn: gameplay

Sojourn non è certo una novità della Blizzconline. Già annunciata nel 2019 e conosciuta dai giocatori fin dall’inizio della storia del gioco, la donna canadese è una dei membri originali dell’organizzazione Overwatch.


In cinque anni di vita del gioco, però, la community è riuscita a scovare ben poco sul suo conto, ancor meno in relazione al suo gameplay. La grande novità di questo weekend, però, è stata la rivelazione della sua arma robotica, già apparsa nei trailer di un anno e mezzo fa.

Sojourn imbraccia una potente arma energetica che cambia completamente funzione a seconda dei due fuochi, in modo simile ad Ashe.

  • Fuoco primario: automatico, 40 colpi nel caricatore. Sembra essere al massimo della sua efficacia a medio raggio e spara più velocemente del fucile di Soldato 76.
  • Fuoco secondario: la parte più interessante di tutto il kit di abilità di Sojourn. Si tratta di un proiettile singolo i cui danni dipendono dalla carica del fuoco primario. Sparando ad eroi o scudi, infatti, Sojourn carica l’arma da 0 a 100 (in modo simile a Symmetra).

    Il fuoco secondario è utilizzabile anche a potenza 1 (non a 0) ma i danni inflitti saranno ovviamente inferiori. Dalle immagini mostrate da Blizzard, inoltre, sembra che ogni colpo con il fuoco secondario azzeri immediatamente la carica dell’arma.

In quest’immagine potete vedere, sulla sinistra, il fuoco alternativo di Sojourn in “viaggio”.

sojourn-overwatch-2-railgun
Al centro dello schermo potete vedere la carica dell’arma di Sojourn (51) mentre in basso a destra ci sono le icone delle abilità – Fonte (Blizzard Entertainment)

Passiamo dunque alle abilità, l’argomento su cui Blizzard è stata più avara di informazioni. Così avara che, a dire il vero, non sappiamo veramente nulla a riguardo. L’unica cosa su cui possiamo lavorare sono le icone.

La community ha affibiato ad entrambe le abilità attive (Ultimate esclusa) un qualche tipo di movimento potenziato: la prima icona a partire da destra, sembra rappresentare una scivolata o comunque uno spostamento veloce; la seconda invece, potrebbe rappresentare un super salto, simile a quello di Baptiste.


Per quanto riguarda la Ultimate, infine, abbiamo tutte le informazioni necessarie: come si vede in questo punto della presentazione di Overwatch 2, l’Ultimate di Sojourn le permette di ottenere carica sull’arma senza bisogno di sparare con il fuoco primario per un certo lasso di tempo (intorno ai 15-20 secondi). In parole povere, il giocatore potrà sparare con il fuoco secondario a ripetizione, come se fosse un fucile a sé stante.

Alla scoperta di Sojourn: la storia

Non sappiamo moltissimo sulla vita di Sojourn. L’eroina canadese era parte del gruppo originale di Overwatch, come si vede nel filmato delle origini di Ana ma non è mai stato svelato troppo sul suo conto.

Sojourn è stata alla guida di diverse spedizioni di Overwatch e ha lasciato il servizio insieme al resto della banda in seguito allo smantellamento dell’organizzazione. Da quello che si intravede nei 40 minuti di presentazione della Blizzconline, però, Sojourn ha risposto alla chiamata di Winston, pronta a tornare tra i ranghi di Overwatch per sventare una nuova minaccia.


Ti piace Sojourn? Ma, soprattutto, sei carico in vista di Overwatch 2? In questo speciale abbiamo spiegato perché dovresti essere in hype per il sequel dello sparatutto Blizzard!

Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.