Call of Duty News Sparatutto

Call of Duty Cold War: Treyarch ha una sorpresa per i dataminer

call of duty black ops cold war moscow

Con l’arrivo dell’open beta di Call of Duty Cold War in cross-platform, è quasi ovvio che i dataminer stiano provando a capire cosa si cela nei meandri del codice di gioco. Ed è qui che Treyarch ha nascosto una bella tanto divertente sorpresa per tutti i curiosi. Un meme, per l’esattezza il rickrolling.

Never gonna give Call of Duty Cold War up

Call of Duty Cold War verrà rilasciato il 13 novembre, dunque, manca davvero poco. Ma si sa, i fan vogliono sempre sapere tutto in anticipo, ed è qui che i dataminer ci vengono incontro, dando un enorme aiuto a tutti coloro che sono curiosi di sapere.

Ma questa volta gli sviluppatori hanno lasciato una sorpresa a tutti coloro che proveranno a entrare nei file di gioco per scoprire i dettagli della campagna e delle varie modalità di gioco in arrivo.


Un tweet dell’utente Nova mostra una foto dei file di gioco della beta di Call of Duty Cold War, dove possiamo vedere dei link “bit.ly”, che reinderizzeranno il povero dataminer a un video YouTube (che puoi trovare qui sotto) della canzone “Never Gonna Give You Up” di Rick Astley, famosa per essere diventata un meme per prendere in giro.

In poche parole, gli sviluppatori di Call of Duty Cold War si stanno divertendo a prendere in giro i dataminer. Forse anche per il fatto che sono stati proprio questi ultimi a rivelare alcune informazioni che sarebbero dovute rimanere “segrete” fino al momento giusto. Cosa che, ovviamente, non è andata così.

Ecco la canzone del “rickrolling”

Ma è possibile affermare che gli sviluppatori di Treyarch non sono gli unici prendere volersi divertire con i dataminer, confondendoli e portandoli “fuori rotta”. Sì, perché anche Epic Games ha “rickrollato” i giocatori del suo battle royale, Fortnite.


E tu? Cosa ne pensi? Credi che Treyarch stia nascondendo qualcosa ai dataminer oppure ha solo voluto giocare con loro? Facci sapere la tua con un commento qui sotto!

Chi l'ha scritto?

Angela Pignatiello

Classe '97. Nata e cresciuta con la Metal Gear Solid saga, amo giocare a quasi tutto ciò che mi capita sotto mano. Analizzo tutto ciò che avviene all'interno del mercato videoludico e il suo core: i videogiochi.