Call of Duty Sparatutto

Black Ops Cold War: rivelate le tre edizioni!

black ops cold war sfondo

L’hype per Call of Duty: Black Ops Cold War continua a crescere. Il nuovo titolo di Treyarch della storica serie di sparatutto è pronto a fare il suo debutto mondiale con il reveal di domani ma alcune notizie importanti emergono già oggi.

Secondo alcuni dataminer che hanno scovato alcuni file nascosti in Modern Warfare, Black Ops Cold War avrà tre diverse edizioni con importanti implicazioni per il passaggio da una generazione all’altra. Vediamo di cosa si tratta.

Tre edizioni per Black Ops Cold War!

Tramite un’accurata ricerca nei file di gioco di Modern Warfare, i dataminer di CodTracker sono riusciti a svelare cosa sta preparando Activision per noi.


In un’era di giochi gratuiti, le rivelazioni dei dataminer faranno storcere il naso a molti.

Call of Duty Black Ops Cold War sarà disponibili in tre versioni/edizioni:

  • Standard Edition: l’edizione base che comprende semplicemente il gioco per la piattaforma scelta.
  • Cross-Gen Edition: un edizione tutta 2020-2021, pensata appositamente per il cambio generazionale. Acquistando questa versione per PS4 o Xbox One, otterrete gratuitamente il titolo nelle future console.
  • Ultimate Edition: la classica edizione da collezionisti. Contiene tutto ciò che hanno le precedenti e contenuti extra come pacchi di skin (ben 3) e Bundle del Pass Battaglia (un Pass Battaglia + 20 skip di livelli).

In tutti e tre i casi, preordinando una qualsiasi edizione si otterrà accesso alla beta, l’operatore Frank Woods e una blueprint per il fucile d’assalto da utilizzare su Warzone e MW, oltre a dieci skip di livello da utilizzare immediatamente nei due giochi succitati.

Sfortunatamente, non si hanno ancora novità sul costo delle diverse edizioni ma mantenendo fede agli ultimi anni di esperienza Treyarch, l’Ultimate Edition dovrebbe costare cento euro mentre la Standard 70.

Le perplessità emergono con la Cross-Gen Edition: Activision continua a prendere una strada ben diversa dai suoi rivali nel mondo videoludico.


Non solo fa pagare il gioco ogni anno, una prassi per la serie di sparatutto, ma in questo anno un po’ atipico aggiunge un sovrapprezzo (la cui reale somma è ancora ignota) per poter giocare allo stesso gioco, con lo stesso account, su due console diverse (ma di stesso proprietario).

Un po’ anacronistico.


Avete già scelto quale comprare? Fatecelo sapere nei commenti!

Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.