Apex Legends Sparatutto

Apex Legends: tutte le modifiche a King’s Canyon

apex legends s8 king's canyon

La Stagione 8 di Apex Legends è sempre più vicina. Respawn Entertainment ha presentato Fuse, il nuovo campione, e altre novità in arrivo (come una nuova arma) ma ora è tempo di concentrarsi sui cambiamenti a King’s Canyon, mappa originale del gioco, nonché il nuovo teatro di battaglia della stagione.

In seguito agli eventi narrati nel video YouTube di introduzione di Fuse, infatti, lo scenario più antico di Apex Legends ha subito notevoli modifiche. Vediamo di cosa si tratta.

Apex Legends: nuovo look per King’s Canyon

Nel corso della breve vita di Apex Legends, King’s Canyon è spesso stata scavalcata dalle due nuove mappe, più colorate e sgargianti. Dopo ben otto stagioni e qualche modifica in mezzo, però, il Canyon dei Re torna ad essere lo scenario principale del gioco grazie all’esplosivo arrivo di Fuse.


Per colpa della caduta di una navicella spaziale su Artiglieria, inoltre, il focus della mappa è stato spostato a nord, in uno dei pochi punti di interesse che era rimasto identico dal lontano febbraio 2019.

Crash Site, questo il nome inglese del nuovo punto d’interesse, è dominato dai resti della navicella spaziale, attorno a cui è stata costruita una struttura di supporto parzialmente scalabile dai giocatori.

crash site apex legends
Ecco il nuovo punto d’interesse – Fonte (EA)

Non sorprende che gli effetti di questa catastrofe si siano sentiti anche in altre zone della mappa. Primi nella lista, i Laghi di melma, zona a nord-ovest di King’s Canyon rimasta pressoché intatta in questi primi due anni di gioco. Al posto delle baracche che la caratterizzavano, troviamo ora edifici più tecnologici e moderni.

L’onda d’urto ha causato modifiche anche a tutte le strutture circostanti l’ex Artiglieria. Tunnel, porte e corridoi che portavano a zone vicine, come Contenimento, sono stati spazzati via.

Come potete vedere dall’ultimo tweet, infine, l’esplosione ha causato anche l’apertura del’ultima parete di Artiglieria che ha aperto la strada verso una zona nuova di zecca.


L’introduzione di una nuova area è parte del programma di Respawn Entertainment atto ad ingrandire la mappa per riavvicinarla alla grandezza delle altre due.

Apex Legends: due nuove meccaniche

Il nuovo look di King’s Canyon non poteva non essere accompagnato da qualche nuova meccanica. In aggiornamenti precedenti avevamo visto costruzioni particolari come la Gabbia o i Laboratori Singh ma per la Stagione 8 Respawn ha preparato qualcosa di più semplice e più innovativo.

Tramite delle piattaforme in giro per la mappa, infatti, i giocatori potranno attivare (una sola volta per partita) delle torri di avvistamento, molto pratiche per i combattimenti a lungo raggio. Attivarle, però, comporterà rumori ben udibili dai nemici nelle vicinanze che potrebbero approfittare dell’occasione per farvi fuori.

apex legends s8 torri
Eccone una da vicino! – Fonte (EA)

Dulcis in fundo, ecco l’equivalente delle camere blindate su King’s Canyon. Sulla scia del successo della meccanica introdotta con Confini del Mondo, infatti, Respawn ha pensato di estendere il concept alla prima mappa, con una piccola modifica: per accedere a questi nuovi bunker, dovrete lanciare un qualsiasi tipo di esplosivo verso la porta e aspettare che faccia il suo lavoro. Una volta sfondato l’ingresso, sarete dentro!


Vi piace il nuovo look di King’s Canyon? Fateci sapere nei commenti altre modifiche che vorreste vedere su Apex Legends!

Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.