Sparatutto

37 coach di CS:GO sospesi dai tornei ufficiali!

CS:GO

La scena competitiva di CS:GO è nel pieno di una tempesta mediatica. 37 coach, alcuni dei quali appartenenti a team di primo livello, sono stati sospesi da tornei ufficiali di qualsiasi natura per periodi decisamente lunghi.

ESIC (Esports Integrity Commission) è l’organizzazione che ha investigato e sanzionato i diversi coach, rei di aver utilizzato un bug nella modalità spettatore, notoriamente illegale.

37 coach di CS:GO sospesi: i dettagli della vicenda

CS:GO è uno degli esport più famosi e seguiti al mondo, nonché uno dei più longevi. La scena competitiva del titolo Valve ha sicuramente affrontato momenti controversi ma una crisi di queste dimensioni ha pochi rivali nella storia.


Ben 37 coach di diverse squadre sono stati sospesi dalla ESIC in seguito ad investigazioni sul cosiddetto “spectator bug“, un piccolo ma devastante exploit apparentemente usato in partite ufficiali.

Tuffiamoci all’interno del bug alla radice di tutti i problemi: ecco come i coach di diverse squadre riuscivano ad ottenere un vantaggio illegale sui loro avversari. Nel video qui sotto, potete vedere il punto di vista di Starix, coach dei Na’Vi, sospeso per dieci mesi dopo la sentenza della ESIC.

Il video risale addirittura al 2017, prova del fatto che il bug sia conosciuto da membri e coach rispettati dalla community da moltissimo tempo. Come si vede dalle immagini, questo exploit garantisce visione in punti cruciali della mappa, permettendo ai coach di dare informazioni ai giocatori sulla posizione degli avversari.

Una domanda sorge spontanea: come mai è emerso così tardi? Presto detto: Covid-19. La pandemia ha forzatamente sospeso ogni competizione LAN, ambiente in cui, per ovvi motivi, questo bug non è riproducibile.

Giocando tutte le partite online, il bug è ovviamente riemerso, sotto i riflettori di aziende e tournament organizer di primissimo livello che non si sono fatti beffare.


Quali coach sono stati sospesi? Per quanto? Diamo un’occhiata alle sentenze della ESIC che, tra le altre cose, per ora ha soltanto analizzato il 20% del contenuto disponibile.

  • Twista (iGame.com): 15.75 mesi
  • casle (maquinas): 10 mesi
  • dinamito (Furious Gamer): 10 mesi
  • ArnoZ1K4 (Evidence): 10 mesi
  • Rejin (Tricked): 19.8 mesi
  • glouDH (Freestyle): 10 mesi
  • prd (Neverest): 10 mesi
  • nook (QB Fire): 7.5 mesi
  • rikz (DETONA): 10 mesi
  • Apoka (LG/INTZ/BOOM): 5.4 mesi
  • MechanoGun (Hard Legion): 36 mesi
  • hellpopovich (9z): 10 mesi
  • fuRy^ (DreamEaters): 7.5 mesi
  • Solaar (Syman/k23): 10 mesi
  • HUNDEN (Heroic): 8 mesi
  • dead (SK/MiBR): 6.5 mesi
  • guerri (Furia): 4 mesi
  • pita (NiP): 10 mesi
  • AKIMOV (Hard Legion): 7.5 mesi
  • F_1N (Gambit Youngsters): 8.75 mesi
  • ellllll (Imperial/paiN): 10 mesi
  • peu (W7M): 5 mesi
  • RobbaN (FaZe Clan): 5.5 mesi
  • Loord (Kinguin/Aristocracy): 6 mesi
  • ToH1o (Ex-Outlaws/Windigo): 10 mesi
  • Andi (NAVI): 10 mesi
  • pepik (eSuba): 10 mesi
  • B1GGY (Heretics): 7.5 mesi
  • chrille (Epsilon/Red Reserve): 10 mesi
  • starix (NAVI): 10 mesi
  • ave (North): 10 mesi
  • rosey (Nordavind): 10 mesi
  • LMBT_R (Hellraisers/forZe): 7.5 mesi
  • FeTiSh (Heroic): 3.75 mesi
  • miNIr0x (AGO) 3.75 mesi
  • pNshr (SKADE): 3.75 mesi
  • ruggah (Dignitas): 3.75 mesi

La vicenda spectator bug probabilmente non finirà qui. Quanti altri coach di CS:GO pagheranno per le loro azioni? Fatecelo sapere nei commenti!

Cliccate qui per altre news su CS:GO.

Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.