News

Untitled Goose Game: multiplayer in arrivo il 23 settembre, ma solo digitale!

untitled goose game no multiplayer edizione fisica

Vi ricordate Untitled Goose Game? Quel gioco in cui bisogna dare fastidio alla gente utilizzando un’oca? Benissimo. Se ricordi bene, durante i Nintendo Indie World Showcase la software house ha detto che sarebbe arrivato il multiplayer.

Sì, ora l’oca più fastidiosa al mondo non sarà più sola. Ma ne saranno ben due! Qual è l’altro lato della medaglia? Anche se comprassimo la versione scatolata, dovremo scaricare l’update gratuito! Ecco tutti i dettagli.

Untitled Goose Game: richiesto il download del DLC multiplayer

Untitled Goose Game è stato uno dei titoli più fuori di testa e giocati durante lo scorso anno. Tutti si sono divertiti a infastidire quella povera cittadina, starnazzando e rubando cibo, scarpe e rompendo di tutto.


Ora questo si potrà fare in due. Il 23 settembre 2020 uscirà il contenuto scaricabile gratuito di Untitled Goose Game che permetterà a una coppia di amici di compiere le missioni di quest’oca: rovinare la giornata alla gente.

Ma adesso arriva il lato oscuro. Gli sviluppatori hanno deciso di non integrare il contenuto scaricabile all’interno della versione fisica. Dunque, anche nel caso in cui si dovesse comprare dal nostro negozio di fiducia, non sarà possibile partire subito con il multiplayer, ma bisognerà sempre collegare la console a internet e scaricare l’aggiornamento.

La notizia arriva dagli sviluppatori stessi, che durante un Q&A su Twitter hanno dato la notizia a tutti i videogiocatori interessati.

«Ci dispiace ma no. Abbiamo dovuto chiudere la build per la release fisica molto prima che quella a due giocatori fosse abbastanza stabile. Quando sarà possibile collegare la tua Nintendo Switch a internet, il gioco si aggiornerà da solo».

Questa è stata la dichiarazione degli sviluppatori australiani, per quanto riguarda la questione del multiplayer. Davvero un peccato che non siano riusciti a inserire “in tempo” il multigiocatore. Così facendo, si rimuove il plug and play dei giochi fisici.


Anche se ormai è difficile che un titolo non si aggiorni all’acquisto, basti pensare a tutte le patch al day one che bisogna necessariamente scaricare per avere un’esperienza di gioco più stabile, e di conseguenza migliore.

Ma alla fine, non dovrebbe essere un’azione così pesante, dato che tutte le console si connettono a internet appena accese.


Ma ora la palla passa a te! Cosa ne pensi? Lo acquisterai fisico oppure l’hai già completato al cento percento? Facci sapere la tua scrivendo un commento qui sotto!

Chi l'ha scritto?

Angela Pignatiello

Classe '97. Nata e cresciuta con la Metal Gear Solid saga, amo giocare a quasi tutto ciò che mi capita sotto mano. Analizzo tutto ciò che avviene all'interno del mercato videoludico e il suo core: i videogiochi.