News

Unreal Engine 5: impressionante… che sia solo l’inizio!

Unreal Engine 5 reveal

Nella giornata di ieri è stata presentata la tech Demo dell’Unreal Engine 5! Questa quinta versione di Unreal ha shockato il mondo, con il suo fotorealismo e la sua stabilità. Viene la pelle d’oca, ma non a vederlo bensì a pensare al dopo! Vi spiego che intendo.

L’Unreal Engine 5 non è un arrivo, ma una partenza

Chi si ricorda la presentazione dell’Unreal Engine 4? La attuale versione di Unreal venne presentata all’inizio della generazione videoludica attuale, quella di PS4 e Xbox One per intenderci. E ovviamente fu un tripudio di dettagli e qualità.

Era però una demo PC, ed era soprattutto una cinematica. La presentazione di Unreal Engine 5 è molto diversa. Si tratta di una sequenza di gameplay, di un dettaglio anche maggiore rispetto alla cinematica del 4. Fin qui tutto nella norma, se fossimo su PC.


Il punto è che questa demo gira su Playstation 5! Questo significa che la prossima console di Sony, e quindi anche Xbox Series X, regge questo dettaglio con quel frame rate. E su PC? Esatto, anche io ho avuto un brivido a pensarci. Ma indovinate? Non è questo a dover impressionare maggiormente.

Tutto questo è solo l’inizio della prossima gen! Lo sappiamo, ogni generazione ha una curva di crescita, a livello tecnico. Di solito le vere “bombe” vengono sganciate solo anni più tardi. Basti a pensare a giochi come Death Stranding o God of War. Paragonati con, ad esempio, un Infamous Second Son o un Killzone Shadowfall (facendo un paragone tra giochi Sony) la differenza è quasi abissale.

Un altro paragone calzante è quello tra il primo Uncharted è The Last Of Us. Ecco, la Demo che ci hanno presentato è “il primo Uncharted” e tra un po’ di anni avremo “The Last Of Us“. Ora si che il brivido dietro la schiena è giustificato!

A proposito della demo di Unreal Engine 5…

Chiudo con una piccola chicca. La Demo, come detto, presenta una scena di gameplay. Il punto è che… è meno anonima di quello che sembri. Pensateci, avrebbero potuto fare una tech Demo molto più tecnica. Invece no.

In questa abbiamo un character, magari un filino anonimo ma comunque con del lavoro dietro. Una donna con dei poteri particolari, quasi arcani. E anche il mondo di gioco, a vederlo bene, è tutto tranne che un’accozzaglia di assets dettagliati messi a caso.


Insomma, questa Demo ha a tutti gli effetti una direzione artistica e personalmente mi ha anche intrigato molto. Immediatamente ho pensato a Kara. Non la conoscete? Si tratta di una Demo tecnica, che Quantic Dream presentò prima del rilascio di Beyond Two Souls.

Quantic non si limitò a farci vedere dettaglioni a caso, ma fece una sorta di “cortometraggio“. Il pubblico rimase affascinato da morire dal concept di quel corto, chiedendo a gran voce di realizzare un gioco così. Detto fatto, il team si mise al lavoro e crearono Detroit: Become Human.

Ora mi appello a Epic Games, e spero lo faranno in tanti. Fate un gioco intero su questa Demo. Anche breve, magari listato a 30 euro. Un po’ alla Hellblade, se vogliamo, ma fatelo. Non so se consapevolmente, ma avete creato una potenziale bomba.

Vi ricordiamo che qui su Nabbi.it pubblichiamo regolarmente contenuti esclusivi, come le nostre Guide per Nabbi! Dategli un’occhiata!


Voi cosa ne pensate del nuovo Unreal Engine? Siete in Hype quanto noi?

Chi l'ha scritto?

Alessio Fuscà

Videogiocatore incallito da 17 anni, gioco al VGC di Pokémon dal 2017 e sono alla mia seconda qualificazione ai Mondiali di seguito. I videogiochi sono la mia passione e nella vita faccio il Game Designer come lavoro principale.