News

Twitch – Sospese le pubblicità ad Amouranth, fine dell’hot tub meta?

amouranth twitch hot tub meta

L’hot tub meta potrebbe avere i giorni contati. Kaitlyn ‘Amouranth’ Siragusa, uno dei volti più noti di questo nuovo format di Twitch, ha subito una sospensione completa dei contenuti pubblicitari sul suo canale, impedendole di fatto di guadagnare ulteriormente dalle sue stream.

Secondo la streamer americana, la piattaforma ha demonetizzato il suo canale a causa di “contenuti non adatti alle pubblicità”, un chiaro riferimento alle zone grigie toccate dalle hot tub stream.

Hot tub meta: canale di Amouranth demonetizzato

L’hot tub meta è sicuramente il format più discusso di tutta Twitch. Da qualche mese, streamer di ogni tipo hanno cominciato a lanciarsi in questo nuovo tipo di intrattenimento, guadagnando sub e popolarità a ritmi impressionanti.


Altri content creator hanno criticato aspramente le hot tub stream, sottolineando la strana tolleranza di Twitch nei confronti di questi contenuti, altamente a rischio di violazione delle regole della piattaforma.

Non sai cosa sono le hot tub stream? Qui puoi trovare un articolo guida sull’hot tub meta, in cui spieghiamo estensivamente tutti i dettagli di questo nuovo format, comparandoli con i limiti posti dalle linee guida di Twitch.

Dopo mesi di silenzio, però, Twitch ha agito, demonetizzando il canale di Kaitlyn ‘Amouranth’ Siragusa, una dei volti dell’hot tub meta. Perché? Come da copione, la piattaforma di Amazon non ha proferito parola pubblicamente ma ha agito dietro le quinte, senza neanche avvertire il creatore di contenuti.

La spiegazione di questa demonetizzazione, dunque, si deve alla streamer stessa che ha contattato il team di supporto di Twitch e ha ricevuto una spiegazione ufficiale.

In un thread sul suo profilo Twitter, Amouranth spiega che il sito di livestreaming ha bollato i suoi contenuti come “non adatti alle pubblicità” (“not advertiser friendly”). La streamer americana ha poi sottolineato quanto sia pericoloso che Twitch possa togliere parte degli introiti dei creatori senza neanche degnarsi di avvisare o giustificare la scelta con un chiaro riferimento alle linee guida.

Come dobbiamo interpretare questa decisione della piattaforma di Amazon? Difficile rispondere. Twitch agisce sempre di caso in caso, senza mai bannare gruppi di content creator o format quindi la demonetizzazione del canale di Amouranth non dovrebbe intaccare tutto l’hot tub meta.


Tuttavia, la giustificazione fornita da Twitch in questo caso sembra suggerire che non ci siano state delle vere e proprie violazioni delle linee guida, quanto un ripensamento sul tipo di contenuti offerti dal creator e di conseguenza, sulle pubblicità accostabili a questi contenuti.

Che sia l’inizio della fine per l’hot tub meta? Tanti creator sperano di sì.


Dicci la tua sull’hot tub meta! Finirà qui o è solo una punizione individuale?

Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.