News

Twitch banna una streamer perché la figlia interagisce con la chat

twitch-logo

Mai come in questo fine 2020 la community si sta rivoltando contro Twitch. La piattaforma Amazon, infatti, ha inanellato diversi insuccessi nell’ultimo periodo: dalla vicenda DMCA, alle modifiche alle condizioni di servizio, finendo, proprio nelle ultime ore, con questo ban molto discusso.

Tay Yukimi, la protagonista della controversia, ha ricevuto tutto il supporto della community che, con una sola voce, ha definitivamente chiesto più flessibilità a Twitch. Vediamo cosa è successo.

Twitch: l’ultimo ban infiamma la community

In questi anni di popolarità di Twitch abbiamo imparato a conoscere le modalità e procedure della piattaforma Amazon. Piccole violazioni ripetute nel tempo o gravi violazioni una tantum accendono segnali di pericolo per il servizio streaming, sempre attento a mantenere il suo sito rispettabile e inclusivo.


Più di qualche volta, però, Twitch ha perso la retta via, voltandosi dall’altra parte in occasione di azioni riprovevoli o esagerando con le punizioni per atti ben più lievi. Agli occhi di molti streamer, insomma, la piattaforma appare come una maestra della scuola elementare che favorisce certi bambini per ignorarne altri.

L’ultimo ban, destinato a ravvivere ulteriormente la discussione sulle condizioni di servizio della piattaforma, è solo un altro caso di reazione eccessiva di Twitch. Mentre la streamer Tay “TayhuhuYukimi aveva momentaneamente lasciato la sua postazione, infatti, la figlia minorenne è comparsa sullo schermo, interagendo con la chat. Chi conosce i termini di servizio avrà già capito: nessun minore di 13 anni può apparire sul sito, figuriamoci streamer.

Per Tayhuhu è arrivato un ban a vita dalla piattaforma.

La furiosa reazione della community, stranamente, ha avuto effetto: la piattaforma ha ritirato la punizione, permettendo a Tayhuhu di tornare in streaming.

Nonostante la vicenda abbia avuto un lieto fine, non si può sorvolare sull’ennesimo misunderstanding tra Twitch e streamer. Se i minori di 13 anni non possono apparire in streaming perché è stato sollevato il ban? Se è vero il contrario, perché la ragazza brasiliana è stata inizialmente punita?



Queste ed altre incomprensioni continuano a limitare il rapporto Twitch community.

Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.