News

State of Play: diretta sottotono?

kena bridge of spirits state of play

Ci siamo dati una notte per digerire le novità annunciate da Sony nell’ultimo State of Play, andato in onda nella serata italiana. Il risultato? Non siamo ancora particolarmente sorpresi dai reveal della casa giapponese.

Il grande protagonista è stato Final Fantasy VII Remake ma ci sono stati anche altri annunci degni di nota: Kena: Bridge of Spirits, Oddworld: Soulstorm, Sifu e Deathloop.

State of Play: diretta un po’ deludente

State of Play deludente? Probabilmente sì. Quando si parla di annunci e reveal, è sempre un po’ difficile rimanere completamente sorpresi. Basti pensare all’imminente Pokémon Presents: tutti si aspettano i remake Diamante e Perla ma anche un eventuale reveal non sconvolgerebbe il pubblico, proprio a causa delle aspettative.


Nonostante ciò, lo State of Play appena concluso non ha proprio risvegliato gli animi. Certo, i giocatori di Final Fantasy saranno carichi come non mai ma il resto del pubblico non ha esattamente gridato di gioia.

  • Final Fantasy VII Remake e Intergrade: la versione PS5 riceverà, anzitutto, una patch per migliorare qualità e caricamenti, oltre ad una modalità foto. In secondo luogo, arriverà un DLC, “Intergrade“, che narrerà le gesta di Yuffie Kisaragi. Il prezzo del DLC è ancora ignoto ma Square Enix lo rivelerà nel prossimo futuro mentre la data di uscita è già nota: 10 giugno.
  • Deathloop: Bethesda spara la sua ultima cartuccia su PS? Mai dire mai. Per ora, però, potremo concentrarci su uno sparatutto in prima persona con sfumature di stealth in cui i personaggi dovranno combattere per mantenere o rompere un loop temporale.

    Se le dimensioni spazio-temporali vi fanno impazzire, segnatevi questo nome.
  • Sifu: un picchiaduro dalla grafica intrigante e un po’ cartoonesca, con chiari riferimenti alla cinematografia asiatica. Uscirà nel 2021 e non sembra avere molto a che fare con altri titoli in circolazione. Se il gioco riuscirà ad inserire una modalità storia, potrebbe avere moltissimo potenziale.
  • Kena: Bridge of Spirits: gioco di azione in terza persona, pieno di colori e immagini che si ispirano all’estetica orientale. Il paragone con Zelda e Genshin Impact si traccia velocemente: in Kena: Bridge of Spirits, però, gli elementi visti nei due giochi citati si mescolano ad una forte presenza spiritica e naturale che rende il titolo unico.

    Secondo quanto riportato durante lo State of Play, Kena: Bridge of Spirits uscirà il 24 agosto per PS4 e PS5.
  • Oddworld: Soulstorm: un platform in 2.9 D, che significa? Non è ben chiaro dove stia la differenza con il 2.5 D ma i giocatori di PS4 e PS5 (chi ha il Plus lo avrà gratuitamente!) potranno scoprirlo a partire dal 6 aprile. L’elemento narrativo della storia, inoltre, sarà parzialmente sotto il controllo del giocatore e delle sue scelte. Oddworld è un pilastro iconico di PlayStation e secondo molti è uno dei grandi annunci di questo State of Play: staremo a vedere se si meriterà tutto questo hype!

Tutto sommato, gli annunci di questo State of Play hanno offerto qualche novità interessante, almeno per qualche nicchia di pubblico. Non ci sentiamo di bocciarlo completamente: rimandato a settembre!


Quale gioco ti è piaciuto di più? Scrivicelo con un commento!

Per la diretta integrale, clicca qui.

Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.