News

Shuei Yoshida lancia i PlayStation Indies!

playstation indies presentati

Nel silenzio più totale, Sony rilascia PlayStation Indies, una lista di ben nove titoli che verranno rilasciati tra PlayStation 4 e PlayStation 5. L’ideatore di questa iniziative è Shuei Yoshida, ex-capo dei Worldwide Studios!

Quali sono i titoli del PlayStation Indies?

La notizia dei PlayStation Indies arriva dal PlayStation Blog, dove Yoshida ha dichiarato di fidarsi degli sviluppatori indie e che sono loro a portare avanti l’arte del videogioco, grazie alla intraprendenza.

Per questo motivo, ogni mese arriverà un nuovo titolo indie all’interno del PlayStation Now, a partire da questo mese con Hello Neighbor.


Ma ecco i titoli presenti in questa iniziativa:

  • Where The Heart Is
  • Maquette
  • F.I.S.T.: Forged in Shadow Torch
  • Creaks
  • Heavenly Bodies
  • Worms Rumble
  • Haven
  • Carto
  • Recompile

Ma tre di questi sono particolarmente interessanti, ecco quali!

Where The Heart Is: trovare sé stessi con un viaggio

Where The Heart Is è un titolo sviluppato da Armature Studio, in arrivo durante l’inverno, per PlayStation 4. Narra le vicende di Whit, un uomo che si ritroverà a rivivere gioie e dolori passati. Si basa sul concetto di scelta e conseguenza, in un mondo dove il mondo materiale e quello etereo si specchiano.

Sicuramente uno di quei titoli che si concentrano più sull’essere una esperienza che qualcosa di ludico, ma l’idea alla base è davvero interessante!

Heavenly Bodies: essere pesanti nello spazio

Questo è un titolo dedicato al mondo dello spazio. Ci ritroveremo in assenza di gravità e dovremo risolvere degli enigmi a tema spaziale, ma non sarà così semplice, dato che fluttueremo tutto il tempo.


Dal trailer mostrato si può evincere sarà un’avventura giocabile in co-op, e che arriverà nel 2021, per il resto non si sa molto. Perché si trova in questa lista? Perché affrontare degli enigmi senza poter contare sulla fisica è una sfida tutta nuova!

Carto: quando la mappa è tutto

Un nome semplice che mette curiosità. Carto è esattamente quello che sembra, un titolo dove la mappa è tutto. Letteralmente. Dovremo usarla per andare avanti nella storia e risolvere enigmi dati dagli NPC. Come? Spostando o ruotando i vari quadranti della mappa. Interessante, no?


Che ne pensate? Quale avete preferito? Perché? Fateci sapere!

Chi l'ha scritto?

Angela Pignatiello

Classe '97. Appassionata di videogiochi fin da quando ha memoria, ne parlerebbe per ore. Cresciuta tra Metal Gear Solid, TOCA e Ace Attorney, apprezza ogni genere di gioco, purché diverta o abbia una bella storyline. Tesserata FIDE con Reghium Esports, gareggia su Gran Turismo.