News

Gli investitori di Blizzard fanno causa all’azienda

activision blizzard

Il terremoto in casa Blizzard non accenna a placarsi. Dopo le accuse di discriminazione e le storie terrificanti emerse in superficie, la casa di produzione californiana dovrà difendersi anche dai suoi stessi azionisti.

Il motivo è piuttosto semplice. Gli investitori lamentano di essere rimasti all’oscuro di tutto ciò che accadeva all’interno dell’azienda e incolpano i piani alti dell’amministrazione che, secondo loro, avrebbe nascosto tutto per mantenere alto lo stock di Blizzard.

Blizzard dovrà rispondere ai suoi azionisti

Le azioni di diverse persone all’interno del team di World of Warcraft in Blizzard hanno attivato, con un vero e proprio effetto domino, un cataclisma per l’azienda americana.


Se stai leggendo questo articolo, infatti, sei probabilmente a conoscenza degli eventi che precedono questa causa. Nello shock generale, sono emersi racconti e storie agghiaccianti in relazione alla causa del dipartimento di Fair Employment and Housing della California.

La portata di ciò che è emerso in superficie ha avuto devastanti effetti sul mercato azionario con il marchio AB che ha cominciato a perdere quota. Questo fatto non è ovviamente piaciuto agli investitori che hanno deciso di rivolgersi alla Rosen Law Firm, la stessa che ha guidato la class action degli investitori di CD Projekt Red, per fare causa alla loro stessa azienda.

La class action, inizialmente riportata da Kotaku, si fonda sull’idea che i piani alti di Blizzard abbiano volutamente ingannato chi ha investito sullo stock dell’azienda nascondendo gli eventi che accadevano all’interno degli studi, violando la legge. Ogni anno, infatti, le aziende americane devono pubblicare le certificazioni SOX, firmate dai dirigenti, in cui si chiariscono potenziali problemi legali, investigazioni e altre procedure che potrebbero intaccare il valore delle azioni.

Il caso in mano alla Rosen Law Firm, secondo diversi esperti del settore, è molto forte e potrebbe essere l’ennesimo brutto colpo ai danni di Blizzard.


Blizzard riuscirà a rialzarsi? Scrivicelo qui sotto con un commento!


Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.