News

Federesports in campo per Save the Children

virtual sports federesports save the children

Federesports, con l’aiuto di ben diciassette squadre e trentaquattro giocatori professionisti, ha partecipato alla campagna “Proteggiamo i bambini” di Save the Children.

Federesports: eSport e sport si incontrano

Federesports ha patrocinato la campagna sociale di Save the Children, Proteggiamo i bambini. Questa è la prima volta in assoluto che il mondo dell’eSport fa sentire la sua voce per il supporto di una campagna. Ma cos’è stata?

Dal 19 ottobre scorso, ben trentaquattro giocatori italiani, in rappresenta di ben diciassette squadre hanno voluto dare il loro supporto all’organizzazione internazionale che da sempre lotta per la salvaguardia dei bambini e del loro futuro. I campioni hanno fatto ciò che potevano, invitando i loro follower a donare per la giusta causa.


save the children federesports
Ecco uno dei partecipanti alla campagna sociale – Fonte (Save the Children)

Ovviamente, dato che in Italia e nel resto del mondo la vita di tantissimi bambini si è trasformata, peggiorando, quindi la “chiamata al dovere” è ancora più forte. Soprattutto perché senza bambini il mondo non ha futuro. Dunque, Save the Children si sta battendo per far sì che tutti i bambini abbiano una vita dignitosa, per se stessi e per il mondo intero.

Il Segretario Generale della Federesports, Maurizio Miazga, ha voluto commentare tutto questo dicendo: «I nostri progetti che partiranno nel 2021 proprio dal mondo della scuola: vogliamo usare consolle e videogames per aiutare i giovani a crescere svolgendo attività formative e di preparazione allo sport, a partire dalla scuola Primaria. Sono fra le nuove generazioni e fra questi giovani player gli atleti che parteciperanno alle Olimpiadi, occorre investire sul loro futuro, noi lo stiamo facendo».

Nel caso tu voglia donare per dare meglio a questi bambini, è possibile fare una donazione fino al 10 novembre, su questo sito.

Ma chi si è messo in prima linea per la campagna sociale di Save the Children, patrocinata da Federesports? I nomi sono molteplici.

SportTeam eSportsPro Player eSport
Massimiliano AllegriAC Monza eSportsDavide Abbate
Antonio ConteACF Fiorentina eSportsMarco Barbieri
Paulo FonsecaBologna FC eSportsRoberto Bruni
Giampiero GasperinieSport AcademyRaffaele Cacciapuoti
Simone InzaghiHernan Crespo eSportsAntonio Chiarello
Stefano PioliHic Sunt LeonesDiego Campagnani
Andrea PirloParma Calcio eSportsAlessandro Dapporto
Claudio RanieriSampdoria eSportsFabio Denuzzo
Luciano SpallettiSassuolo eSportsRiccardo D’Urso
Damiano CunegoTeam ExeedAndrea Ferrara
Team MCES ItaliaCosimo Guarnieri
Team QLASHMattia Guarracino
Team ELITESLoris Iezzi Dorian
Team eSport RevolutionChristian Lanterna
Team HexonCharlie Liberto
Team Spal WeArenaPietro Lorusso
Udinese eSportsSimone Lucidi
Alessio Marvona
Antonio Mercogliano
Nello Nigro
Nicholas Pamelia
Alessandro Panebianco
Emanuela Pirro
Patrizio Poliandri
Matteo Ribera
Alessandro Rosetti
Giorgio Salemi
Stefano Segatori
Giovanni Salvaggio
Antonio Santillo
Edoardo Sbroggiò
Giuseppe Taddei
Daniele Tealdi
Enzo Tramontano

Insomma, tantissime personalità di spicco hanno partecipato a questa campagna di Save the Children e Federesports. E noi videogiocatori non possiamo che essere felici di vedere quando lo sport e l’eSport si incontrano per qualcosa di così importante come il futuro dei bambini.



Tu cosa ne pensi? Facci sapere la tua con un commento qui sotto!

Chi l'ha scritto?

Angela Pignatiello

Classe '97. Nata e cresciuta con la Metal Gear Solid saga, amo giocare a quasi tutto ciò che mi capita sotto mano. Analizzo tutto ciò che avviene all'interno del mercato videoludico e il suo core: i videogiochi.