Fortnite News

Epic dice no a Fortnite su xCloud perché «è un competitor!»

fortnite su xcloud lancio mappa

Epic Games ha deciso di non inserire Fortnite su xCloud! Il motivo è molto semplice: per gli sviluppatori della battle royale, il servizio di streaming made in Microsoft è un competitor. Che significa? Beh, se Fortnite fosse su xCloud, i giocatori Xbox non lo scaricherebbero più tramite i servizi che saranno presto disponibili, secondo Epic.

Dunque Epic Games dovrebbe dire addio a una parte delle sue entrate. Ma non è tutto qui, come sempre, i developer del free to play non perdono occasione per parlare della loro disputa con Apple. Ma vediamo insieme tutti i dettagli!

Fortnite su xCloud? Grazie ma no, grazie

Il vicepresidente dello sviluppo economico di Epic Games, Joe, Kreiner, ha parlato del perché Fortnite su xCloud non è una cosa fattibile durante una chiacchierata con The Verge. Infatti, la motivazione è molto semplice: «il servizio di Microsoft è un competitor dei nostri servizi per PC». Ma prima di arrivare a questo punto, facciamo un passo indietro.


fortnite su xcloud
Fortnite è una della battle royale più giocate di sempre – Fonte (Epic Games)

Al momento, l’unico modo per giocare Fortnite su mobile è tramite il servizio Nvidia GeForce Now. Il servizio di cloud streaming creato dall’azienda di schede grafiche. Sì, perché al momento la battle royale non è disponibile né su Google Play Store, né su App Store. Soprattutto nel secondo caso, visto che Epic Games è in causa con Apple per via del 30% di tasse per gli acquisti in app. Se vuoi recuperare tutta la diatriba, ti consiglio di leggere questi nostri articoli.

Ma per farla breve, Epic Games ha deciso di evitare questo sistema, violando di fatto il contratto firmato con Apple. La pena? Rimozione di Fortnite da App Store. Dunque, sotto un certo punto di vista, avere Fortnite su xCloud dovrebbe essere una piccola manna dal cielo, per il mondo mobile. Eppure le cose non stanno così, secondo gli sviluppatori.

La motivazione del no a Fortnite su xCloud è strettamente legata alla causa con Apple. In poche parole, pare che a Epic Games non piaccia quando una parte delle entrate dagli acquisti in-app vadano a terze persone. Dunque, se Fortnite su xCloud fosse un dato di fatto, le entrate da quelle vendite passerebbero prima da Microsoft, e solo dopo nelle mani di Epic Games. Quindi no, niente Fortnite su xCloud.

La scelta degli sviluppatori di dire no a Fortnite su xCloud è una semplice questione di “proprietà dei soldi”. Sì, perché se loro vendono qualcosa, vorrebbero che quella quantità di denaro arrivasse direttamente nelle loro tasche, senza dover pagare degli intermediari. Che sia giusto o no, lo lascio decidere a te!


Che ne pensi? Facci sapere la tua con un commento qui sotto! E ricorda che noi di Nabbi.it siamo su tutti i social. Controlla la barra laterale del sito!


Chi l'ha scritto?

Angela Pignatiello

Classe '97. Nata e cresciuta con la Metal Gear Solid saga, amo giocare a quasi tutto ciò che mi capita sotto mano. Analizzo tutto ciò che avviene all'interno del mercato videoludico e il suo core: i videogiochi.