News

Dying Light 2: come funzionano le Fazioni e come influenzano la storia

evento dying light 2

Lo showcase di Dying Light 2 del 27 maggio ha svelato un sacco di dettagli interessanti sul titolo di Techland Games, in uscita il 7 dicembre 2021.

Nonostante zombi e parkour, il gameplay trailer si è soffermato a dovere sulle fazioni, tre gruppi distanti e opposti che condividono la città di gioco. Ma cosa sono esattamente? Come influenzeranno la storia di Dying Light 2? Scopriamo tutto quello che è stato svelato da Techland Games.

Dying Light 2 – Fazioni: cosa sono

Partiamo dalle informazioni principali rivelate nel gameplay trailer di Dying Light 2.


Le Fazioni sono un elemento nuovo di zecca che caratterizzerà fortemente l’avventura di gioco e l’ambiente della città in cui si svolge Dying Light 2. Come suggerito dal nome, si tratta di gruppi di persone che vivono stili di vita diversi ed opposti. Il giocatore dovrà scegliere con chi legare e la sua decisione avrà importanti ripercussioni sulla storia.

Le Fazioni presentate da Techland Games nel gameplay trailer sono tre: Survivors, Peacekeepers e Renegades.

  • Survivors: i sopravvissuti sono fieri della loro capacità di adattarsi ad ogni circostanza e organizzare zone sicure in quasi ogni luogo. Nel gameplay trailer (Youtube link qui), le immagini ci mostrano una safe zone con un piccolo orto in cima ad un edificio, un posto decisamente ostile per la produzione di cibo.
  • Peacekeepers: i “pacificatori” (vedremo quale sarà la traduzione ufficiale) sono soldati leali con un forte senso della giustizia che vogliono imporre a chiunque incontrino sul loro cammino. Il trailer mostra una sorta di base all’interno della stazione della metropolitana.
  • Renegades: i rinnegati sono ex prigionieri, nonché la fazione più cruenta di tutte. Le immagini in sovraimpressione nel video ci mostrano una fortezza poco curata, con un ponte levatoio e cadaveri appesi ai ganci.

Dying Light 2 – Fazioni: come influenzano la storia

Dying Light 2 non offre un intreccio rigido e immutabile da seguire ad ogni costo. L’avventura del protagonista dipende da noi, così come il destino delle Fazioni e della città stessa.

Il giocatore può servirsi a turno dell’una o dell’altra Fazione per raggiungere i suoi obiettivi ma Techland Games ci avverte subito di una profondità narrativa intrigante. I personaggi che conosceremo lungo la storia saranno fortemente caratterizzati e potrebbero spingerci verso l’una o l’altra decisione, a volte anche contro il nostro interesse.

Le scelte che compieremo in Dying Light 2 non influenzeranno soltanto il nostro destino e quello delle Fazioni ma anche l’ambientazione della città in cui viviamo. Il mondo di gioco cambierà a seconda della Fazione che supportiamo e di alcune decisioni che prendiamo.


Dying Light 2 mette tutta l’avventura nelle mani del giocatore, come pochi altri open world hanno fatto nella storia.


Cosa ne pensi? Ti piace l’idea delle Fazioni? Scrivicelo qui sotto!

Hai già preso nota di tutte le novità di gameplay di Horizon Forbidden West?

Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.