News

I dev di Cyberpunk 2077 non l’hanno finito dopo 175 ore!

cyberpunk 2077 dev finito gioco 175 ore

I developer dietro Cyberpunk 2077, i ragazzi e le ragazze di CD Projekt RED, non sono riusciti a terminare il titolo sviluppato da loro dopo ben 175 ore. Bisogna dire che, gli sviluppatori lo stanno giocando anche alla difficoltà più alta. Ma vediamo insieme tutti i dettagli.

Cyberpunk 2077 è davvero così lungo?

Lukasz Babiel, il QA tester di Cyberpunk 2077, ha fatto sapere tramite Twitter di non essere riuscito ancora a terminare l’intero gioco, nemmeno dopo 175 ore!

Il che ha attirato l’attenzione di molti, e quando un ragazzo gli ha chiesto se ci vuole davvero così tanto tempo per ultimare l’avventura, il tester ha risposto:«Non proprio, è solo sto andando davvero tanto piano, il mio playtrough è alla difficoltà massima, e uso un sacco di stealth, rispetto al mio solito. Prendo tutto il loot e uso ogni singola feature del gioco. Insomma, mi prendo il mio tempo».


L’affermazione di Babiel non può che rendere contenti tutti i giocatori che sperano di poter giocare a Cyberpunk 2077 quanto più a lungo possibile, specialmente dopo il tempo di attesa.

Sì, perché molti sperano di potersi perdere nelle strade della città a tratti distopica e a tratti cybperpunk di Night City, così come molti hanno fatto con l’ultimo titolo sviluppato da CD Projekt RED: The Witcher 3.

cyberpunk 2077 dev finito gioco 175 ore 1
Ecco uno dei personaggi più interessanti! – Fonte (CD Projekt RED)

Ma bisogna fare attenzione al mondo del web in questi giorni. Il perché è molto semplice: qualcuno ha in mano una copia del gioco è moltissimi video di gameplay stanno facendo il giro del web.

Dunque, se non volete sapere spoiler per quanto riguarda la trama proposta per Cyberpunk 2077, state molto attenti a cosa cercate su internet, almeno fino al 10 dicembre!


Tu cosa ne pensi del gioco di ruolo creato da CD Projekt RED? Lo giocherai? Facci sapere la tua opinione lasciando un commento qui sotto!


Chi l'ha scritto?

Angela Pignatiello

Classe '97. Nata e cresciuta con la Metal Gear Solid saga, amo giocare a quasi tutto ciò che mi capita sotto mano. Analizzo tutto ciò che avviene all'interno del mercato videoludico e il suo core: i videogiochi.