News

Cyberpunk 2077: il miglior lancio di sempre in digitale

cyberpunk 2077 rimandato di poco

Grafica da rivedere, console di vecchia generazione praticamente snobbate e un mare di bug: tutte queste caratteristiche non sono bastate a fermare il successo di Cyberpunk 2077.

Secondo i dati analizzati da Superdata, il GDR di CD Projekt Red, complice la pandemia e i lockdown in tutto il mondo, ha segnato un nuovo record di vendite digitali nelle prime settimane dall’uscita.

Cyberpunk 2077: successo storico per la versione digitale

Cyberpunk 2077 è stato senza ombra di dubbio il gioco più divisivo del 2020. Il titolo di CD Projekt Red si è presentato sulla scena con una quantità di bug esorbitanti e un dislivello di qualità tra PC e console di vecchia generazione che hanno infastidito una grossa fetta del pubblico, portando alla famosa questione rimborsi.


La parte più silenziosa della fanbase però si è dimostrata anche la più numerosa: secondo Superdata, Cyberpunk 2077 si siede comodamente in testa alla classifica di gioco più venduto in digitale al lancio con ben 10.2 milioni di copie acquistate dai giocatori. L’80% di queste è avvenuto su PC, testimone del fatto che la differenza tra PC e console è stato un fattore discriminante per il successo del gioco.

Se il GDR di CD Projekt Red ha sollevato così tante polemiche, a cosa si deve tutto questo successo? La risposta è da ricercare sicuramente nella campagna di marketing e nell’hype accumulatosi rinvio dopo rinvio.

Come tutti sappiamo, Cyberpunk 2077 è uno dei più grandi progetti videoludici della scorsa decade che moltissimi giocatori stavano aspettando con trepidazione. Indipendentemente da ciò che si è rivelato essere in seguito, la quantità di acquisti al lancio è stata tale da coprire tutte le spese di produzione dell’azienda fino a quel momento, segnando profitti fin dal giorno 1.

Successivamente, i primi video gameplay hanno chiarito importanti fattori decisivi per il pieno apprezzamento dell’esperienza di gioco: un PC potente con buone schede grafiche e un processore di livello. I potenziali acquirenti dotati di PC con queste caratteristiche, probabilmente, hanno seguito l’hype, pur consapevoli del gigantesco numero di bug presenti nel gioco.


Il mercato ha dato ragione a CD Projekt Red! Gli investitori riusciranno ad avere la meglio in via legale anche sulla casa di produzione?


Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.