News

Come diventare investitore ufficiale dei Fnatic

fnatic worlds 2020

Nella giornata di ieri, i Fnatic hanno annunciato un crowdfunding che apre a quasi tutti la possibilità di diventare un investitore ufficiale della squadra.

La notizia arriva a distanza di ore dall’accordo commerciale stretto dalla squadra europea con Lavazza, il celebre marchio di caffé italiano, e alle porte dell’inizio della free agency di League of Legends, il titolo di punta dei Fnatic.

I Fnatic lanciano il crowdfunding

Volete investire il vostro denaro nel progetto Fnatic? Pensate che una delle più grandi squadre esport europee possa crescere e diventare un brand di fama globale nei prossimi dieci anni? Ora avete la vostra occasione.


Tramite la piattaforma Crowdcube, i Fnatic hanno lanciato un’iniziativa di crowdfunding per aumentare il capitale della squadra. Il tweet ufficiale recita “oggi vi offriamo la possibilità di possedere un pezzo del passato, presente e futuro degli esport.”

Il social media team non ha mancato di sottolineare la serietà dell’iniziativa e impegno che richiede un investimento, piccolo o grande che sia, tramite la scritta “capitale a rischio” fin dal tweet di presentazione.

La musica non cambia nella pagina ufficiale di Fnatic dedicata al crowdfunding. Il concetto di rischio, infatti, si ripresenta numerose volte nella speranza di dissuadere coloro che non posseggono le qualità, le finanze e le conoscenze adeguate ad impegnarsi in una tale esperienza. Ci accodiamo a questo pensiero: investire in un’azienda non è come fare la schedina la domenica.

Per tutti coloro che sono interessati all’iniziativa, per il momento è aperta soltanto la fase di registrazione. Compilando il form sul sito del team europeo, avrete accesso anticipato a tutte le ultime novità sull’apertura del crowdfunding. Per completare l’operazione, in seguito, oltre a tutti i requisiti primari da soddisfare (maggiori info nella parte finale della pagina del sito), dovrete registrarvi su Crowdcube, la piattaforma specializzata a cui si appoggia il team europeo.

In cosa investite?


Non esageriamo quando parliamo di uno dei più grandi team esport europei con propaggini (come Rainbow 6 e DOTA 2) che si estendono anche nel continente asiatico. I Fnatic sono uno dei pochi pilastri storici ancora in piedi di League of Legends, nonché vincitori del primo campionato del mondo di quello che poi è diventato il volto degli esport.

A livello di branding, marketing e partnership, il portfolio del team parla da solo: Gucci, Lavazza, BMW, OnePlus e molti altri brand di livello mondiale.

Se state valutando l’idea di investire del denaro negli esport, vale sicuramente la pena considerare il caso Fnatic.


Diventerete degli investitori Fnatic? Fatecelo sapere nei commenti!

Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.