News

Assassin’s Creed Valhalla: nuova patch, nuovo bug!

assassin's creed valhalla opali ubisoft

Come sempre, quando arriva una nuova patch in giochi enormi come Assassin’s Creed Valhalla, si trova sempre un nuovo bug! E se gli scorsi potevano essere “passabili”, questo rovina completamente l’esperienza proposta da Ubisoft. Ecco di cosa si tratta.

Assassin’s Creed Valhalla: NPC vuoti dentro

Molti dei bug trovati in Assassin’s Creed Valhalla non sono mai stati così fastidiosi come l’ultimo. Infatti, in questo caso vediamo che gli NPC (personaggi non giocanti, ndr) rimangono impassibili o con espressioni facciali completamente fuori controllo.

assassin's creed valhalla ladri guardiani chiave
L’espressività è tutto! – Fonte (Ubisoft)

Il primo a scoprire e rendere noto questo nuovo problema è stato Bermudalily, un utente Reddit. Ma da quando ha avuto inizio tutto questo? Dall’arrivo dell’ultima patch. Infatti, Assassin’s Creed Valhalla ricevuto dei miglioramenti, negli ultimi giorni, peccato che abbiano rovinato l’espressività delle persone che incontriamo, fatto importantissimo per un titolo con elementi da gioco di ruolo come questo.


Nello specifico, molto spesso accade di parlare con alcuni personaggi e vedere il loro corpo continuare a muoversi, mentre il volto rimane fermo, impassibile. Come se fosse vuoto o non stesse assolutamente parlando.

Come trovare il codex in Assassin's Creed Valhalla
Una vecchia conoscenza – Fonte (Ubisoft)

Per fortuna, però, ora i giocatori non avranno più Eivor ubriaco ogni volta che caricano la partita, e i manichini d’allenamento non inizieranno a colpirti. Inoltre, come avrai letto dal nostro articolo, sembra che Ubisoft voglia continuare a sostenere Assassin’s Creed Valhalla anche nel futuro, tramite DLC a pagamento e non.


Che ne pensi? Hai visto questo bug? Ti ha dato fastidio? Facci sapere la tua opinione su Valhalla! Come? Lasciando un commento qui sotto!

E se ti va, leggi la nostra guida sui Ladri Guardiani!

Chi l'ha scritto?

Angela Pignatiello

Classe '97. Nata e cresciuta con la Metal Gear Solid saga, amo giocare a quasi tutto ciò che mi capita sotto mano. Analizzo tutto ciò che avviene all'interno del mercato videoludico e il suo core: i videogiochi.