News

Analizziamo il gameplay e trailer di Watch Dogs Legion!

watch dogs legion mostrato ubisoft forward gameplay trailer

Finalmente Ubisoft ci ha mostrato il nuovo capitolo della serie Watch Dogs Legion. Nonostante alcuni screen leakati qualche giorno fa, la software house è riuscita almeno a tenere in salvo il gameplay. Anche se, le feature fondamentali erano già state spiegate alla presentazione del titolo, durante l’E3 2019. Ma ora parliamo di quello che è stato mostrato ieri.

Watch Dogs Legion e la resistenza

Prima di entrare nel gameplay vero e proprio, Ubisoft ha mostrato un breve trailer di quattro minuti, che riassume velocemente il core di tutto il Watch Dogs Legion. Infatti, sono stati mostrati i membri del DedSec, ora considerata un’organizzazione terroristica che mettono a ferro e fuoco la città “tranquilla” di Londra. Ora, la metropoli è diventata quasi una metropoli degna di 1984 (libro distopico di George Orwell, ndr), in quanto la polizia e la Albion sta cercando in tutti i modi di fermare questi criminali.

Dopo un susseguirsi di scene d’azione in cui viene mostrato in CG il parkour di Watch Dogs Legion, con come sottofondo una rivisitazione moderna del sermone “Prima vennero” di Emil Niemöller, si arriva al finale del trailer.


Ma il gameplay di Watch Dogs Legion?

Ora passiamo a quello che tutti vogliono, il gameplay di Watch Dogs Legion. Nel caso abbiate visto gli screenshot leakati, non c’è molto da aggiungere a livello di meccaniche. Il nuovo capitolo della serie non avrà un personaggio solo, ma si avrà una “Legione” a disposizione. Ogni persona della città sarà reclutabile, dal più giovane e forte al più anziano. Tutti possono contribuire alla causa, ma nel caso dovessero morire, non respawneranno.

All’interno del gameplay sono stati mostrati quattro protagonisti diversi:

  • Lavoratore edile
  • Hooligan
  • Assassino
  • Creatrice di droni

Ognuno di questi tre aveva caratteristiche e propone vari tipi di approccio diverso alla missione. Un hooligan non sarà mai stealth e un lavoratore edile non avrà una mira perfetta con armi da fuoco, preferirà usare una chiave inglese.

Mentre, nel caso degli ultimi due personaggi, l’assassino saprà gestire situazioni affollate grazie al combattimento ravvicinato e l’uso delle armi da fuoco. La creatrice di droni rimarrà per lo più nascosta e lascerà il “lavoro sporco” alle macchine.

Watch Dogs Legion vuole dare al giocatore la massima libertà d’azione. Questo si è visto anche durante le scene d’azione, dove il protagonista si muoveva in modo leggero ma con fisicità, le animazioni parevano ben curate, soprattutto nel combattimento corpo a corpo.


Durante il gameplay ci sono state situazioni notturne e giornaliere, quindi o c’è un effettivo tempo che scorre, oppure il tempo andrà avanti alla Assassin’s Creed Odyssey, dove si può riposare e agire in una certa fascia oraria. Non è stato mostrato né l’HUD, né il free roaming, quindi di questo non è possibile dire nulla, ma a livello grafico sembra aver fatto un passo in avanti rispetto al secondo capitolo. Speriamo non si alzi l’ombra del downgrade.


Che ne pensate? Voi l’avete visto in diretta? Lo acquisterete oppure non vi ha convinto? Fateci sapere la vostra con un commento qui sotto!

Chi l'ha scritto?

Angela Pignatiello

Classe '97. Nata e cresciuta con la Metal Gear Solid saga, amo giocare a quasi tutto ciò che mi capita sotto mano. Analizzo tutto ciò che avviene all'interno del mercato videoludico e il suo core: i videogiochi.