News

Accuse ad Activision Blizzard: pronto l’accordo da 18 milioni

activision blizzard

Activision Blizzard sta cercando di gestire le tantissime accuse di violenza sessuale e discriminazione che sono state mosse contro l’azienda. E pare che molto presto ci sarà un enorme risarcimento per le vittime. Ecco qui tutti i dettagli.

Activision Blizzard pronta a “pagare” per gli errori commessi

Secondo quanto spiegato dal The Washington Post, il Giudice Dale Fischer sta per accettare un accordo da 18 milioni di dollari tra Activision Blizzard e la U.S. Equal Employment Opportunity Commission (Commissioni per le pari opportunità americana, ndr). La causa però è separata da quella del California Department of Fair Emplyment and Housing.

nintendo activision blizzard
Sempre più nei guai, il suo valore azionario sta crollando! – Fonte (Activision Blizzard)

Una volta finalizzata, Activision Blizzard dovrà creare un fondo di 18 milioni e continuare a migliorare le sue politiche, pratiche e allenamenti per evitare che queste violenze continuino a esiste nel posto di lavoro, senza contare che dovrà ingaggiare una terza parte per fare in modo che tutto sia sotto controllo.


Sei un Nabbo? Allora devi fare due cose: la prima è non preoccuparti. E la seconda? Leggere le nostre Guide per Nabbi!

Questa non è l’unica causa nelle mani di Activision Blizzard, infatti ormai si sta controllando tutto ciò che riguarda l’azienda, visto che queste violenze sono iniziate già nel 2018. La prossima causa che vede l’azienda contro il Department of Fair Employment and Housing è programmato per febbraio 2023. Dunque i guai non sono finiti, e pare che seguiranno l’azienda anche dopo l’acquisizione da parte di Microsoft.


Che ne pensi? Facci sapere la tua con un commento qui sotto! E ricorda che noi di Nabbi.it siamo su tutti i social. Controlla la barra laterale del sito!

Non vuoi rimanere senza notizie sul gaming? Allora ti lascio qui sotto uno dei nostri ultimi articoli. Buona lettura!

Chi l'ha scritto?

Angela Pignatiello

Classe '97. Appassionata di videogiochi fin da quando ha memoria, ne parlerebbe per ore. Cresciuta tra Metal Gear Solid, TOCA e Ace Attorney, apprezza ogni genere di gioco, purché diverta o abbia una bella storyline.