News

16 miliardi di ore guardate su Twitch nel 2020

twitch-logo

Con gran parte del mondo a casa, Twitch ha segnato record dopo record nel 2020. Uno su tutti? Più di 16 milioni di ore guardate.

Ma ce ne sono molti altri: a distanza di un mese dalla fine del funesto anno che ci siamo lasciato alle spalle, infatti, Damian Burns, Vice-Presidente della piattaforma streaming di Amazon, ha pubblicato diverse statistiche interessanti sui 12 mesi appena trascorsi, lasciando tutti a bocca aperta. Vediamo le 5 più interessanti.

Twitch 2020: 5 numeri da capogiro

Non sorprende sentir parlare di record di Twitch nell’anno del Covid-19. La pandemia globale, infatti, ha costretto la popolazione mondiale a riconsiderare stili di vita ed abitudini quotidiane, limitando, di fatto, gli spostamenti.


Con più tempo libero da passare in casa, dunque, molte persone (soprattutto i più giovani) si sono riversate su Twitch, la piattaforma leader del settore streaming. Il risultato? Cifre da capogiro nel resoconto annuale, pubblicate su Twitter dal Vice-Presidente della piattaforma streaming di Amazon.

  • Media visitatori giornaliera: 26.5 milioni di persone. Ogni giorno del 2020, una media di 26.5 milioni di account ha loggato su Twitch. In merito, la battaglia per le beta keys di VALORANT ha sicuramente dato una mano.
  • Media visualizzazioni in ogni momento: 2+ milioni.
  • Content creator in diretta ogni mese: 6+ milioni.
  • Minuti guardati nel 2020: mille miliardi, per un totale di 16,7 miliardi di ore guardate. Questo numero è sicuramente il più sconvolgente di tutti: persino pensare a mille miliardi di minuti è complicato!
  • 83 milioni di dollari in beneficienza: in un anno difficile dal punto di vista economico come pochi altri nella storia recente, la community di Twitch è riuscita a superarsi nelle donazioni in beneficienza. Il record del 2019 (56 milioni di dollari) è stato battuto e distanziato di diverse lunghezze.

Un riassunto del 2020 per la piattaforma streaming di Amazon? Successo. Come molti settori della tecnologia e dell’intrattenimento digitale, il livestreaming ha fatto un salto gigantesco nell’anno appena passato che lo ha reso finalmente mainstream.


Il 2021 ha un compito ancora più arduo di fronte a sé: riuscire a superare questi numeri strabilianti. Ci riuscirà? Dicci la tua nei commenti!

Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.