LoL MOBA

Worlds 2020: G2 o Fnatic possono vincere?

lol worlds 2020

E rimasero in otto. La fase ad eliminazione dei Worlds 2020 comincia domani e tra pick’em e previsioni, fan e esperti del settore stanno provando ad indovinare chi si giocherà la partita decisiva il 31 ottobre al Pudong Stadium di Shanghai.

Con solo due rappresentanti rimaste, l’Europa è l’ultimo baluardo dell’Occidente in un mare di team asiatici. Quante speranze hanno G2 e Fnatic? Possono arrivare in fondo come nelle ultime due edizioni?

Worlds 2020: speranze europee

Gli ultimi due mondiali di League of Legends sono stati abbastanza particolari se paragonati alle edizioni precedenti. Nel 2018, in suolo coreano, i team del LCK hanno fatto una figura pessima, non raggiungendo nemmeno le semifinali. L’Occidente, invece, portò ben tre squadre in semifinale ed una in finale (Fnatic).


Il 2019 ha seguito lo schema dell’anno precedente: i grandi dominatori della storia di LoL non riuscirono a raggiungere la finale mentre l’Europa (questa volta tra le mura amiche) si ripresentò nella Grand Final (G2).

Aldilà del risultato delle due finali, di cui noi europei preferiamo non parlare, è innegabile che il Vecchio Contintente abbia fatto passi da gigante nelle competizioni internazionali e G2 e Fnatic ci hanno abituato a cavalcate grandiose verso la vetta. Quest’anno, però, analisti, caster e personalità di spicco della scena competitiva di LoL sembrano tutti tendere verso un’inversione di rotta, o meglio, un ritorno al passato: le due squadre europee sono sicuramente competitive, tra le migliori otto al mondo, ma non hanno quel quid in più che avevano nelle ultime due edizioni.

g2 msi champions lol
Nel 2019, dopo la vittoria dell’MSI e una fantastica cavalcata ai mondiali, i G2 hanno perso per 3-0 in finale contro gli FPX – Fonte (G2 Esports)

Quest’anno più che mai, dunque, sembra che la strada, perfino sulla carta, sia tortuosa. Se diamo un’occhiata al tabellone, le cose non migliorano: i Fnatic sfidano i TOP Esports, vincitori del campionato cinese. Già dati per spacciati, anche se dovessero vincere, avrebbero un’altra corazzata cinese da affrontare in semifinale.

Discorso simile per i G2, anche se la sfida più abbordabile è ai quarti contro i Gen.G. La sensazione è ben diversa dalle ultime due edizioni: i team europei sono outsider, dark horses esiliati in diverse parti del tabellone contro Cina (Fnatic) e Corea del Sud (G2).

Ma hanno speranza oppure no? Poca.


  • Fnatic. I vicecampioni europei hanno dimostrato di essere una squadra unita, matura e abile a giocare intorno al proprio jungler, caratteristica fondamentale in questo meta. Rekkles si è detto carico in vista della sfida con JackeyLove (botlaner che sconfisse i Fnatic in finale due anni fa) e la rinnovata coesione della corsia inferiore europea sarà vitale per tenere testa all’ad carry cinese.

    I TOP sono sembrati una squadra in perfetto controllo anche se Knight, midlaner e stella del team, è sembrato un po’ fuori forma. Ciò detto, non montiamoci la testa: i vicecampioni europei sono apparsi inferiori ai loro avversari sotto ogni punto di vista. I Fnatic si sono resi protagonisti di early game altalenanti (o molto bene o molto male) e ottime fasi da teamfight ma comunque inferiori alla precisione e cinicità dei TOP oltre il ventesimo minuto.

    Se i Fnatic riuscissero a superare questo scoglio, però, i cancelli si aprirebbero completamente e vederli in finale non sarebbe una sorpresa.
fnatic worlds 2020
Fnatic vs TOP Esports: 3-0 secco o partita combattuta? – Fonte (Fnatic)
  • G2. Il sorteggio ha sorriso ai vicecampioni del mondo: i Gen.G hanno già dimostrato qualche incertezza nella fase a gruppi in diverse partite e sembrano alla portata di Caps e compagni, noti per alzare il loro livello di gioco quando conta di più.

    I problemi emergono con il confronto con il meta: Jankos non ha mai ricoperto il ruolo di carry jungler nei successi della squadra e dovrà adattarsi in fretta a questa posizione richiesta dal meta. Caps, inoltre, è sembrato un po’ distante dal midlaner dominante degli scorsi anni.

    La mancanza di pressione sulle spalle dei G2, però, dovrebbe giovare immensamente. A differenza dei Fnatic, però, la vera sfida arriverà nel secondo turno, contro i Damwon o, ancora peggio, la squadra che è riuscita a batterli.

Se eravate alla ricerca di un boost di fiducia nelle squadre europee, avrete capito di essere nel posto sbagliato. G2 e Fnatic giocano un buon League of Legends ma, al momento, sono un gradino sotto le favorite del torneo.

Dove ho già sentito questa frase? Ah sì, l’anno scorso, a proposito degli FPX. Chissà che non ci porti la stessa fortuna.


Porteranno a casa la Summoners Cup? Fatecelo sapere nei commenti!

I quarti di finale dei Worlds 2020 cominciano domani, ore 12.00! Sintonizzatevi sul canale Twitch di PgEsports per il commento in italiano!

Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.