Guide per Nabbi LoL MOBA

Wild Rift: Introduzione al gioco – Guida per Nabbi

lol wild rift guida per nabbi introduzione gioco 22 gennaio 2021

Benvenuto, Evocatore, a questa Guida per Nabbi dedicata a Wild Rift! In questo articolo andremo a capire le meccaniche e i concetti di base che governano questo gioco. Questi, sono molto simili a quelli che regolano League of Legends (il “papà” di Wild Rift).

Se hai già giocato a giochi simili, come Arena of Valor o Mobile Legends, troverai diverse cose che risulteranno familiari.

Sei un veterano di League of Legends? Allora, abbiamo già un articolo sulle differenze con Wild Rift fatto su misura per te.


Se invece sei nuovo al mondo dei MOBA sei sulla guida giusta, perciò continua a scorrere l’articolo.

Wild Rift: le basi fondamentali

Partiamo proprio dalle nozioni più basilari: Wild Rift è un MOBA per telefono. Questo genere di gioco vede 2 squadre di 5 giocatori che si affrontano per distruggere il Nexus avversario. Questo si trova al centro della base, é protetto dalle torri ed è anche il punto di spawn dei minion. Questi esserini si muoveranno seguendo le corsie e attaccheranno tutto ciò che trovano sul proprio percorso.

Cosa sono i Campioni?

Ogni giocatore controlla un campione, un personaggio, con caratteristiche e abilità uniche. Potrai scegliere tra i 47 campioni disponibili, ognuno di questi ha 3 abilità base, una passiva e una suprema, l’abilità più forte a tua disposizione. Ogni partita inizierai dal Livello 1 e avrai a tua disposizione una sola delle tue abilità base, uccidendo nemici otterrai esperienza per avanzare di Livello le tue statistiche e abilità. Al 5 potrai sbloccare la tua suprema e il massimo che potrai raggiungere è il Livello 15, dopodiché non otterrai più esperienza.

I 5 ruoli fondamentali

Wild Rift Mappa
In questa bellissima mappa puoi vedere le tre corsie di Wild Rift, la Giungla e perfino il Barone Nashor e il Drago. – Fonte (Riot)

In Wild Rift, come in LoL, sono presenti 5 ruoli, tutti di pari importanza per raggiungere la vittoria. Ogni ruolo andrà in una delle 3 corsie in cui si divide la mappa, tra le corsie si trova la Giungla che è il regno del Jungler.

I 5 ruoli sono:


  • La Corsia del Barone viene spesso occupata da campioni tank oppure bruiser, che sono in grado di prendere colpi e darne indietro altrettanti. Questi sono lupi solitari che rimarranno nella propria corsia per buona parte della partita e poi cercheranno di splitpushare, cioè separarsi dai compagni per distruggere le torri avversarie.
  • La Corsia Centrale vede generalmente una fauna composta da Maghi e Assassini. Questo è tra i ruoli più difficili, ma che può avere un grande impatto per la sua posizione strategica al centro della mappa. Grazie a questo, potrai spostarti nelle altre corsie (roaming) per fare imboscate e ottenere uccisioni sugli avversari.
  • La Corsia del Drago è occupata da due persone: il support e l’Adc. Il support ha il compito di supportare e proteggere il proprio Adc. Quest’ultimo è spesso un campione a distanza basato sugli autoattacchi e specializzato nel fare danni sostenuti nel tempo.
  • L’ultimo ruolo è quello del Jungler che dovrà uccidere i mostri della Giungla per livellare e guadagnare Oro. Inoltre, il suo compito è anche quello di fare agguati nelle corsie, questo è particolarmente facile da fare poiché nella Giungla il nemico non ha visione! Per poter fare tutto questo è necessario però prendere Punizione, come incantesimo dell’Evocatore.

Non ti preoccupare se ti sembrano tante informazioni, i tutorial di Wild Rift sono ben fatti e se hai dubbi puoi cercare informazioni lì.

Wild Rift: il Farming

Come in tutti i MOBA il farm è la via più facile per raggiungere la vittoria, cioè più Oro ed esperienza otterrai meglio potrai affrontare i nemici. Entrambe queste risorse possono essere ottenute uccidendo i minion, i mostri della Giungla oppure eliminando i campioni avversari. L’esperienza la otterrai semplicemente stando vicino all’unità che sta morendo, ma per massimizzare le entrate d’Oro devi dare tu il colpo di grazia.

Con l’Oro ottenuto potrai poi acquistare Oggetti che ti daranno statistiche e abilità nuove. Per iniziare puoi affidarti tranquillamente a comprare quello che ti consiglia il gioco. Essenzialmente il tuo obiettivo di ogni partita è accumulare Oro e Oggetti e utilizzarti per uccidere i nemici e liberarti la strada verso il Nexus avversario.

A differenza di altri MOBA per telefono, su Wild Rift dovrai tornare in base per fare acquisti, proprio come su LoL. Invece, rimane sempre la meccanica di questo genere che prevede che ritorni in base per recuperare Mana e Salute.

Wild Rift Colpo di Grazia
La vedi quella tacchetta sulla barra della salute dei minion rossi? Quella indica quando puoi dare il colpo di grazia e ottenere quindi l’Oro! – Fonte (Riot)

I controlli

Su Wild Rift i controlli sono simili a quelli di altri MOBA per telefono. Mantenendo premute le abilità potrai mirarle manualmente, altrimenti queste verranno lanciate in automatico verso il bersaglio più vicino e con priorità più alta. La mira automatica è piuttosto accurata ma non è affidabile al 100%.

Nelle impostazioni puoi aggiungere una funzionalità di mira che ti permette di cliccare l’icona di un campione nemico per poi averlo come bersaglio prioritario del tuo odio. Infine, sopra il pulsante di attacco principale si trova quello per attaccare solo le torri e sotto tutto si trova quello per attaccare solo i minion. Questi due sono molto importanti per giocare adeguatamente.

La Fase di Corsia

La Fase di Corsia è solo la prima delle 3 fasi in cui si divide il gioco, ma è la più importante ed è necessario che tu capisca in cosa consiste. Essenzialmente sono i primi 5 minuti di gioco, durante i quali tutti i giocatori si concentrano a farmare nella propria corsia e se caso cercare di uccidere l’avversario. Si rimane in Corsia più o meno finché non avrai distrutto la torre nemica, non è una stima perfetta però una volta che la torre sarà caduta avrai sicuramente abbastanza Oro ed Esperienza per iniziare a navigare per la mappa.

Wild Rift Yordles
Ora sono arrivati anche gli Yordle su Wild Rift: ammira quanto è bello Corki! – Fonte (Riot)

Consigli per raggiungere la vittoria

Ora che abbiamo trattato le basi fondamentali di Wild Rift possiamo finalmente capire cosa fare per vincere. Per raggiungere la vittoria bisogna prima ottenere degli OIbiettivi e questi, in ordine d’importanza, sono: Torri, Barone Nashor, Draghi, Araldo dell Landa e Uccisioni. Come potrai notare le uccisioni sono all’ultimo posto, poiché se giochi bene puoi sfruttare le morti dei nemici per ottenere altri obiettivi e quindi sfruttarle come aperture per prendere due piccioni con una fava.

Questi Obiettivi non devono essere obbligatoriamente ottenuti, puoi vincere uccidendo i nemici a ripetizione, semplicemente offrono Oro e bonus (temporanei o permanenti) alla tua squadra. Ad esempio, ogni Drago ucciso darà al tuo team statistiche bonus per tutta la partita, mentre il Barone Nashor potenzierà per qualche minuto i tuoi minion, facilitando così la conquista del Nexus avversario.

E con questo siamo, sfortunatamente, giunti al termine di questa Guida per Nabbi dedicata a Wild Rift. Ora che hai letto la tua prima guida prendi il tuo telefono e cerca di mettere in pratica e ritrovare i concetti appena spiegati. Questo è il modo migliore per imparare e diventare un grande giocatore!


Cosa ne pensi di Wild RIft? Hai ritrovato elementi familiari di altri giochi? Facci sapere tutto nei commenti!

Chi l'ha scritto?

Riccardo Pizolli

Avido videogiocatore sin dalla tenera età, cresciuto con platformer, Neverwinter Nights e Warcraft III. Modellista sperperatore che per la gioia del proprio portafoglio si è innamorato degli immensi universi di Warhammer 40k e Warhammer Fantasy. Attualmente è ancora alla disperata ricerca della propria copia di Yoshi's Island, dispersa anni orsono.