LoL MOBA Speciali

Vex: un campione ben pensato oppure no?

Vex spalsh art

Benvenuto Evocatore a questo articolo dedicato al nostro yordle emo: Vex! Dalla sua uscita questo stereotipo del teenager ha avuto reazioni contrastanti e molte di queste sono state negative. Ti sarà sicuramente capitato di sentire dire che questo campione è rotto o di dirlo tu stesso. In questo articolo cercheremo di capire se il design di Vex è buono o meno.

L’Ombramante è un mago piuttosto semplice il cui compito principale è di proporsi come counter a i campioni con elevata mobilità. Dobbiamo ricordare che il meta attuale è molto favorevole per Assassini e Diver, cioè eroi corpo a corpo con molti scatti (offensivi) a disposizione. Quindi cercheremo di tenere in mente questo fattore che si rivelerà importante nella nostra analisi.

Se questo argomento non ti interessa dai un’occhiata alle nostre altre guide su League of Legends.


Ma ora bando alle ciance, tuffiamoci nel cuore di questo articolo!

Vex: le abilità sono problematiche?

Per iniziare passeremo in rassegna una per una tutte le abilità di Vex, per capire gli eventuali problemi delle singole skill e poi daremo uno sguardo d’insieme al suo kit.

Se hai un vuoto di memoria fai un salto sul sito ufficiale Riot, è un ottimo modo per rinfrescarsi la memoria. Se invece vuoi studiarti i numeri di questo campione per capire perché sia così OP, clicca qui. Per migliorare nell’efficienza e imparare meglio un nuovo campione guarda la nostra guida dedicata all’argomento.

La vetrina campioni ti permetterà di comprender meglio questa piccola yordle

Passiva: Noia e Dolore

La passiva potenzia la prossima abilità di Vex facendo sicché terrorizzi e interrompa gli scatti dei nemici colpiti. Questo accade solo ogni 20 secondi, se lanci l’abilità senza colpire nessuno la passiva andrà comunque in ricarica. La seconda parte della passiva marchia i nemici (così come la E), Vex può attivare il marchio con un’abilità o un attacco base. Ogni attivazione del marchio infligge danni magici bonus e riduce del 25% la ricarica del terrore della passiva

Questa abilità permette a Vex di counterare gli Assassini e tutti quei campioni con elevata mobilità. Certo può risultare frustrante ma ha diversi punti deboli: la ricarica è lunga ed è possibile affrontarla abusandone il cooldown; se è carica e un’abilità viene lanciata la passiva va in ricarica, questo obbliga Vex a stare molto attenta. Inoltre, il bonus dei danni si attiva solo se un nemico scatta, quindi questo non rende l’Ombramante un pericolo per i campioni immobili. Cassiopeia ha un’abilità con un concetto simile che però va a punire di più i Juggernaut che gli eroi mobili.


La passiva tutto sommato è molto interessante e abbastanza bilanciata. Risulta frustrante principalmente perché il meta attuale favorisce gli Assassini che vengono counterati da Vex.

Q: Spettropulsar

La Q è un semplice skillshot che infligge danni, è diviso in due parti: la prima è molto lenta e larga mentre la seconda è stretta ma molto veloce. Il cooldown è molto basso, i danni base sono ottimi mentre lo scaling invece è mediocre.

La Q offre un buon waveclear e poke in fase di Corsia. Il fatto che all’inizio l’hitbox sia enorme rende questa abilità quasi impossibile da schivare in corpo a corpo, il che è un problema. Nonostante, ciò ha senso col concetto del campione, una possibile modifica sarebbe ridurre la larghezza dello skillshot.

In fin dei conti la Q funziona e anche se può risultare frustrante non è nulla di particolarmente rotto.

W: Spazio Personale

La W dona a Vex uno scudo e infligge danni ai nemici circostanti. Abilità semplicissima che unita alla passiva ti proteggerà dagli aggressori. Anche in questo caso i valori base sono ottimi, mentre i ratio risultano abbastanza mediocri.

Eccoci al grosso problema di Vex! La W non richiede nessuno sforzo per essere utilizzata e dà solo benefici! Cioè, premendo un tasto ottieni uno scudo non indifferente, fai danni ad area e potenzialmente anche un CC ad area. Inoltre, questa abilità fa i propri danni prima che inizi l’animazione, ma questi sono dettagli. Un modo per sistemarla sarebbe cambiare lo scudo, i danni vanno bene. Basterebbe far sicché lo scudo base sia molto piccolo e diventi più grande in base ai campioni nemici colpiti. Con questo piccolo cambiamento Vex diventerebbe più debole nei duelli e verrebbe incentivata a concentrarsi sui teamfight (che sono il suo punto forte).

Vex in game shot
Ombra è davvero bellissima! – Fonte (Riot)

E: Nero Potere

La E è simile a quella di Vel’Kozcrea un’esplosione ad area (più lontano la lanci più grande sarà) che rallenta e danneggia i nemici colpiti. Inoltre, applica il marchio della passiva a tutti i bersagli colpiti. I danni base sono ottimi mentre lo scaling invece è mediocre.

La E permette di applicare danni aggiuntivi ai campioni nemici senza mobilità e dona ulteriore waveclear. Non è efficiente difensivamente e se si vuole utilizzare in combinazione col CC della passiva farà sicché i nemici si disperdano impedendo a Vex di applicare tutti i suoi danni.

Quindi, è un’ottima abilità con piccoli difetti che la rendono bilanciata e con non poco counterplay. Inoltre, può essere schivata attraverso gli scatti che però puniranno l’avversario applicando una stack di Dolore e potenziali danni aggiuntivi se verranno colpiti.

R: Cucitura d’ombra

La R è una Q di Lee Sin sotto steroidila prima parte è uno skillshot a lunga gittata (la gittata è davvero lunga!) che infligge danni al primo campione colpitoVex può riattivare la suprema per lanciarsi verso il nemico colpito infliggendo ulteriori danni magici. Inoltre, se il campione colpito muore entro 6 secondi L’Ombramante può rilanciare la R entro 12 secondi.

La gittata della R è veramente spaventosa ed è sicuramente un problema, però obbliga Vex a lanciarsi nella mischia dove in realtà non vuole essere. Da questo punto di vista è interessante poiché obbliga a fare scelta non facili. Il problema vero è il reset sulle uccisioni che dona a Vex una buona capacità di snowball, che ormai è una meccanica necessaria per i campioni nuovi (semplicemente per come funziona il gioco ora).

Design di Vex

Punti positivi:

  • Risposta efficae alla mobilità eccessiva che nel meta attuale è dilagante.
  • I suoi mezzi difensivi non hanno grande effetto contro campioni come Juggernaut e Tank, ed è molto vulnerabile ai CC. Inoltre, i suoi danni non sono preminenti se Dolore non viene attivato.
  • Può ingaggiare e proteggere sé stessa e i propri alleati, ma non può fare le due cose assieme.
  • Ha un buon poke, ma per fare tutti i suoi danni deve mettersi in pericolo entrando nelle mischia.
  • Visto che ha ottimi CC e buoni danni ad area, i suoi scaling sul potere magico sono bassi per bilanciare la sua utilità e la sua capacità di esplodere la gente.
  • Non ha mobilità difensiva, il suo scatto può essere solo utilizzato in modo offensivo.
Vex Portatrice Dell'Alba Splash Art
Vex ha creato discussioni, ma credo che possiamo essere tutti d’accordo che questa skin non è fantastica. – Fonte (Riot)

Punti negativi:

  • Può snowballare e può farlo fin troppo bene, soprattutto visto che è un mago con buona gittata. Il reset sulla R la rende troppo forte se in vantaggio e finisce per renderla poco utile se si trova indietro.
  • Estremamente punitiva e counter molto diretto, per fortuna i suoi punti di forza danneggiano solo le categorie di campioni che dovrebbero e non distruggono tutti.
  • Danni base estremamente alti che la rendono fin troppo solida che quasi potrebbe diventare un supporto efficace. Per risolvere questo basta sistemare i numeri.
  • Estremamente facile da giocare, mentre è molto difficile giocarci contro.
  • Con la R e la Zhonya può fare ingaggi molto forti senza mettersi in pericolo praticamente.

Conclusioni

Eccoci, sfortunatamente, giunti alla fine di questo articolo. Alla fine Vex ha alcuni problemi di design, ma tutto sommato è un’aggiunta molto interessante per la Landa degli Evocatori. Già solo sistemando il suo scudo si risolverebbero diversi problemi rendendola meno frustrante da affrontare e generalmente più bilanciata.

Facci sapere la tua opinione su Vex e se ti piaccion articoli di questo tipo che discutono il design dei campioni lascia un commento!


E tu cosa ne pensi di Vex? Ti piace o la odi? Facci sapere tutto nei commenti!

Se Vex ti piace dai un’occhiata alla nostra guida dedicata a lei!

Chi l'ha scritto?

Riccardo Pizolli

Avido videogiocatore sin dalla tenera età, cresciuto con platformer, Neverwinter Nights e Warcraft III. Modellista sperperatore che per la gioia del proprio portafoglio si è innamorato degli immensi universi di Warhammer 40k e Warhammer Fantasy. Attualmente è ancora alla disperata ricerca della propria copia di Yoshi's Island, dispersa anni orsono.