LoL MOBA

Quali e cosa sono le ulti globali in League of Legends?

gangplank league of legends

Giocando a League of Legends, potresti aver sentito spesso pronunciare l’espressione Ulti globali. Diversi personaggi del MOBA di Riot Games, infatti, vantano un’abilità suprema a raggio infinito.

Ma cosa sono esattamente le ulti globali? E soprattutto, quali sono? Diamo un’occhiata in dettaglio a tutto ciò che potrebbe colpirti dalla massima distanza!

League of Legends – Le ulti globali

League of Legends può essere un gioco strano a volte. Stai divando top con due livelli di vantaggio e tutto a un tratto, il tuo avversario guadagna salute così dal nulla. Non ci sono altri nemici in giro e tu, dall’alto delle tue poche ore di esperienza nel gioco non hai la minima idea di cosa sia successo.


Le ulti globali di League of Legends (quella descritta sopra è la R di Soraka) sono così: ti prendono in controtempo e ti lasciano di stucco. Meglio conoscerle tutte per non rimanerci mai di sasso! Cominciamo con una piccola definizione per non confondere le idee.

Per Ulti globale si intende un’abilità suprema che non ha alcun limite di raggio e si può utilizzare in ogni punto della mappa. La R di Jhin, ad esempio, non rientra in questa categoria, sebbene abbia un raggio molto vasto. Discorso simile per la R di Caitlyn.

Al contrario, le Supreme di Draven, Senna ed Ezreal (giusto per rimanere in tema tiratori) sono Ulti globali visto che il “proiettile” che scagliano attraversa tutta la mappa, in una direzione o nell’altra chiaramente.

Esistono anche altri tipi di ultimate globali, non legate ad un semplice proiettile. La R di Nocturne, ad esempio, riduce la visione di tutti i nemici contemporaneamente, mentre la Suprema di Twisted Fate garantisce visione sui nemici. Quando una Ultimate ha effetti su tutti gli avversari indipendentemente dalla loro posizione si può definire globale.

Ecco l’elenco delle ultimate! Clicca sul nome del campione per visitare la descrizione ufficiale delle abilità sul sito di League of Legends.


Teoricamente, ci sono altre due ulti globali ma è difficile pensarle in tale modo perché i casi in cui danno prova dell’assenza di limiti sono rari. La R di Lillia ha effetto indipendentemente dalla distanza della cerbiatta dagli avversari marchiati. Se fosse spinta via dalla Ulti di Poppy dopo aver marchiato una manciata di nemici, ad esempio, potrebbe comunque attivare la Ulti.

Discorso simile per Ekko. Solitamente ritorna ad una posizione vicina a quella dove si trova attualmente ma potenzialmente il raggio della ultimate è infinito.


Questa guida ti è stata utile? Scrivicelo qui sotto con un commento!

Qui sotto trovi la guida al nuovo campione, Akshan!

Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.