LoL MOBA

LoL – Worlds 2020: rivelate le date, Yone bannato!

lol worlds 2020

Il conto alla rovescia per i Worlds 2020 di League of Legends continua inarrestabile e i primi dettagli a riguardo cominciando ad emergere.

Riot Games ha reso pubblici diversi dettagli in merito al torneo esport più seguito al mondo tra cui date delle varie fasi, campioni disabilitati e persino le possibilità che si abbia un pubblico per le finali.

Senza porci troppe domande, tuffiamoci nelle novità rivelate da Riot!


Worlds 2020: dove e quando

Allacciate le cinture: tra meno di un mese, a Shanghai, cominceranno i mondiali di League of Legends. Sembra impossibile, è vero, ma le date non mentono. Il 25 settembre comincerà la fase di play-in.

Tanta incredulità è dovuta alla situazione mondiale del covid-19, che obbliga i team a fare un periodo di quarantena in Cina e al conseguente ritardo della maggior parte dei campionati regionali.

A meno di un mese dall’inizio dei mondiali, infatti, solo 7 squadre sono ufficialmente qualificate per il torneo più importante dell’anno e nessuna regione ha ancora terminato i playoff estivi. Per non parlare della Corea del Sud che deve ancora cominciarli.

Non ci resta che fidarci delle capacità organizzative di Riot Games, nella speranza che abbiano fatto tutti i calcoli giusti. Ecco le date ufficiali dei Worlds 2020.

  • 25 settembre -30 settembre: Fase di Play-in
  • 3 ottobre – 6 ottobre: Girone di andata dei gruppi
  • 8 ottobre – 11 ottobre: Girone di ritorno dei gruppi
  • 15 ottobre – 18 ottobre: Quarti di finale
  • 24 ottobre e 25 ottorbe: Semifinali
  • 31 ottobre: Finale

Worlds 2020: niente Yone, sì Lillia!

Lillia e Yone hanno avuto destini ben diversi, pur essendo usciti a poche settimane di distanza. La prima ha aperto una stagione di nuovi arrivi (prima Yone e ora Seraphine?) ma è stata velocemente soppiantata mentre il secondo è stato il protagonista assoluto dell’estate, catalizzando su di sé tutte le attenzioni dei fan.


Sul lato professionistico, però, Lillia sta già trovando la sua dimensione, dimostrandosi un jungler molto versatile e potente se utilizzato nella maniera giusta mentre Yone sembra che non vedrà la luce dei riflettori per molto tempo.

Al momento è nel periodo di incubazione (dalla lunghezza variabile) che viene riservato ad ogni nuovo campione. Ma Mark Yetter, lead gameplay designer di LoL, ha rivelato che il fratello di Yasuo non farà la sua comparsa neanche ai mondiali, distanti un mese, come abbiamo appena visto.

La motivazione è semplice: il team di sviluppo ha avuto abbastanza materiale su Lillia per assicurarsi un ottimo bilanciamento in vista dei mondiali, mentre lo stesso non si può dire di Yone.

Per fan e Riot Games stessa, l’assenza del fratello di Yasuo non è una bella notizia: mancando i Worlds 2020, Yone non vedrà le partite professionistiche fino alla prossima stagione, non esattamente ciò che desideri per il tuo nuovo arrivato.

Il reparto marketing non celebrerà l’assenza di Yone, questo è certo, ma lo spettacolo dovrebbe giovarne nel lungo periodo: nessuno vuole vedere un 100% di ban come accaduto l’anno scorso con Pantheon.


Delusi per l’assenza di Yone? Ci consoleremo con Lillia!

Chi l'ha scritto?

Tommaso Ballarini

Appassionato di esport e sport, ha trovato in nabbi.it il luogo adatto per trattare i moltissimi titoli esport che segue.